0 Points 


 0 Points     Registrati       Login

la congiunzione

La congiunzione unisce gli elementi della frase. Le congiunzioni si classificano secondo la forma e la funzione sintattica che svolgono. In base alla forma possono essere SEMPLICI ( e, o, ma,che, come,né ecc) COMPOSTE ( oppure, neanche, nondimeno, sebbene ecc.), LOCUZIONI CONGIUNTVE ( di modo che, dal momento che, per il fatto che ecc.) In base alla funzione sintattica le congiunzioni possono essere: coordinative, subordinative.



Le congiunzioni

 

Le congiunzioni coordinative uniscono frasi o parti di frasi mettendole sullo stesso piano. Possono indicare:

 

  • un’addizione di elementi, per esempio E oppure ANCHE :

 

Devo andare in posata E al supermercato.

Partirò domani E tornerò tra due giorni,

Saltava E correva.

Ho studiato tutto, ANCHE matematica.

Ho mangiato tutto, ANCHE il dolce.

Il negozio è aperto sempre, ANCHE la domenica.

 

  • un’alternativa, come OPPURE, O :

 

Parti per il mare O per la montagna?

Prendere O lasciare.

Metti la giacca OPPURE il cappotto?

Vado al cinema OPPURE al parco.

 

  • Una contrapposizione, per esempio, MA, PERÒ, TUTTAVIA, PIUTTOSTO… :

 

 

Ho sbagliato MA senza volerlo.

 

La gonna è bella, MA è troppo cara.

 

Il cielo è grigio, PERÒ non piove.

 

Il mare era  mosso, TUTTAVIA ho fatto il bagno.

 

Non mangio la pasta, PIUTTOSTO rimango digiuna.

 

 

  • Una conseguenza una conclusione: come DUNQUE, QUINDI, PERCIÒ, ALLORA :

 

Non ha telefonato, DUNQUE è inutile aspettare.

 

Hai mentito, QUINDI sei un bugiardo.

 

 

Hai la febbre, PERCIÒ non uscire.

 

Il tempo era incerto, ALLORA ho preso l’ombrello.

 

  • Una relazione tra due o più elementi, per esempio: SIA…SIA/ CHE, NÈ…NÈ, O ...O :

 

Non piacciono i gelati le torte.

 

O ritorni O è finita.

 

La festa ci sarà, SIA CHE faccia freddo SIA CHE piova.

 

LE CONGIUNZIONI SUBORDINATIVE

 

 

Le congiunzioni subordinate introducono una proposizione secondaria e indicano:

 

  • dipendenza grammaticale, per esempio CHE, COME :

 

Mi dice sempre CHE mi pensa.

 

  • Un rapporto temporale, QUANDO, CHE, PRIMA CHE, DOPO CHE :

 

Sono partita CHE nevicava.

 

QUANDO lo vedo glielo dico.

 

Mi piace camminare QUANDO sono al mare.

 

Torno a casa, PRIMA CHE piova.

 

  • Una causa : PERCHÉ, POICHÉ , SICCOME, DATO CHE, VISTO CHE :

 

Mangio tanto PERCHÉ ho fame.

 

Arriverò tardi PERCHÉ devo prima andare dal medico.

 

Non può correre PERCHÉ ha un callo sotto il piede.

 

POICHÉ non ho altre possibilità dovrò tornare.

 

DATO CHE sono stanca, stasera non esco.

 

VISTO CHE l’autobus non arriva, vado a piedi.

 

  • Uno scopo: AFFINCHÉ, PERCHÉ

 

Il vigile fermò il traffico affinché passasse l’ambulanza.

 

  • Una condizione,una limitazione una domanda : SE, ANCHE SE, MALGARGO (che ), NONOSTANTE ( che) :

 

Sarebbe meglio SE tu tornassi prima.

 

Carlo va al lavoro MALGRADO abbia il raffreddore.

 

Fammi sapere SE è arrivato un pacco per me.

 


Esercizi su 'La congiunzione'

Forum


lagrammaticaitaliana.it fa parte di progettospartaco.it Questo progetto vorrebbe ambiziosamente librarare la cultura e trasformare i vecchi contenuti stampati in nuovo materiale fruibile in modo "2.0". Progettospartaco.it raccoglie metaforicamente sotto il suo ombrello tutti quei siti che sposano il suo pensiero: "cultura libera per tutti"

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.