0 Points 


 0 Points     Registrati       Login

I complementi indiretti

Oltre al complemento oggetto o diretto, ci sono altre cinque specie di complementi che hanno la stessa funzione del complemento oggetto, cioè di concludere il senso di una proposizione; ma siccome questi, a differenza del complemento oggetto debbono appoggiarsi ad una preposizione, si chiamano complementi indiretti. Sono il complemento di specificazione, di termine, di agente, di provenienza e di mezzo o strumento.



Il complemento di specificazione, come dice la parola , specifica, cioè determina meglio il nome a cui è unito. Indicando a chi appartiene ( il cane dello zio), o la materia di cui è formato ( una statua di bronzo), o il paese di origine o dove esercita una funzione o dove compì qualche gesta: Corradino di Svevia, la Regina d'Inghilterra, il vincitore di Messina, o se si tratta di un'opera, il suo autore ( il romanzo di King, una madonna di Raffaello, o il genere particolare a cui una cosa appartiene ( l'accusa di tradimento, un pezzo di pane ) Come si vede da questi esempi, il complemento di specificazione è sempre preceduto dalla preposizione DI.

Il complemento di termine, detto anche di attribuzione o vantaggio e svantaggio, indica la persona a cui si dà o si toglie qualche cosa o a cui vantaggio o svantaggio è compiuta l'azione espressa dal verbo....

Il complemento d'agente lo conosci già, indica chi è che agisce nella proposizione passiva, perché lì il soggetto non fa l'azione ma la subisce, infatti sai che cambiano la costruzione da passiva in attiva il complemento di agente diventa soggetto Il calcio è amato dagli italiani

Gli italiani amano il calcio.

Il complemento di agente è sempre preceduto dalla preposizione DA

Il complemento di provenienza indica la persona o la cosa da cui un'altra proviene, deriva, ha origine o da cui è separata, il fiume Po nasce dal Monviso, ho ricevuto la lettera di mio fratello,

fu espulso dalla scuola.

Il complemento di mezzo o di strumento, indica il mezzo o lo strumento con cui si compie l'azione

Il sole scalda la terra con i suoi raggi, Il muratore batte il chiodo con il martello, vive di suo, chiediamo pace per mezzo dell'ambasciatore.

I complementi non finiscono qui, anzi adesso arriva il gruppo più numeroso, formato da quello di circostanza, detti così perché compiono il senso espresso da uno qualunque dei vari elementi della preposizione ( soggetto, predicato, attributo, apposizione o altro complemento) per mezzo di idee accessorie di tempo, di luogo, di causa, di materia e di altre circostanze non strettamente necessarie per il senso della proposizione, ma che le danno una maggiore precisione. Due dei più importanti sono il complemento di compagnia e quello di privazione, li ho messi insieme perché l'uno e il contrario dell'altro, il primo equivale ad un'addizione e il secondo ad una sottrazione: vado a spasso con mio cugino, e qui c'è la prima addizione, infatti al soggetto “io” aggiungo un altro elemento “ il cugino”

Ho una casa con un giardino, qui al complemento oggetto “ casa” si aggiunge un giardino” . Come vedi, si costruisce con la preposizione con”. Ma siccome anche il complemento di mezzo o strumento si costruisce con la stessa preposizione, per capire subito se si tratta di compagnia o di mezzo basta sostituire alla preposizione “ con” queste altre due espressioni: “per mezzo di” o “ insieme con”, se si costruisce bene la prima allora si tratta di complemento di mezzo; se la seconda, si tratta di complemento di compagnia. Il complemento di privazione indica la privazione, cioè la sottrazione di un elemento : ecco mio nonno senza gli occhiali, Luca tornò a casa senza il cane.

Abito con la nonna ( compagnia)

Ramo senza foglie ( privazione)

Modo, causa, fine. Uno dei complementi più ricchi è quello di modo o di maniera che risponde alla domanda “ come” “ in che modo”. Diciamo ricco perché si può manifestare in molti modi diversi, innanzi tutto come avverbio di maniera : rispose come ? Cordialmente;

dormiva , come ? Placidamente, una seconda forma consiste nel mettere prima del nome la locuzione


Esercizi su 'I complementi indiretti'

Forum


lagrammaticaitaliana.it fa parte di progettospartaco.it Questo progetto vorrebbe ambiziosamente librarare la cultura e trasformare i vecchi contenuti stampati in nuovo materiale fruibile in modo "2.0". Progettospartaco.it raccoglie metaforicamente sotto il suo ombrello tutti quei siti che sposano il suo pensiero: "cultura libera per tutti"

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.