0 Points 


L'enunciato minimo

La proposizione è una sequenza di parole compresa tra due punti forti, i cui elementi fondamentali sono il soggetto e il predicato, mentre sono facoltativi i complementi. Soggetto e predicato insieme formano l'enunciato minimo.



    Unità 17

  • La sintassi della frase
  • La frase semplice o proposizione
  • Il sintagma
  • Il soggetto
La sintassi della frase

 

Se la morfologia studia i singoli elementi che compongono una lingua, cioè distingue il nome dal verbo, il singolare dal plurale, l’attivo dal passivo ecc, la sintassi, invece, descrive il modo in cui le parole si collegano e si ordinano in proposizioni ( frasi ), e come queste si ordinano a loro volta in periodi. Il nome sintassi deriva dal greco syntaxis e significa ordine, sistema insieme. La sintassi studia come le parole si combinano tra loro quando si uniscono per produrre testi orali e scritti. Noi quindi utilizziamo la lingua per produrre discorsi orali : una telefonata, una conversazione tra due o più persone, un discorso di un politico, le parole di una canzone e scritti : un romanzo, un manuale, un giornale, un inserto pubblicitario, una pagina internet. Sia orali che scritti i messaggi sono sempre dei testi.

  • Il testo è formato di periodi e proposizioni.

Ogni volta che utilizziamo la lingua orale o scritta per comunicare con gli altri, produciamo dei testi.

Il periodo è dato da un gruppo di proposizioni organizzate e collegate tra loro.

La proposizione (frase) è data da un gruppo di parole organizzate e collegate tra loro secondo certe modalità.


La sintassi della frase

    Unità 18

  • Il predicato
  • Il predicato nominale
  • Il predicato verbale
  • La frase nominale
  • Il complemento oggetto
  • Il posto del complemento oggetto
  • Il complemento predicativo
  • Il complemento predicativo del soggetto
  • Complemento predicativo dell'oggetto
  • L'attributo
  • L'apposizione
  • Come fare l'analisi logica
Il predicato

Il termine predicato deriva da una parola latina praedicatum, ciò che viene predicato, ciò che viene detto” . Il predicato è la parte della frase che predica, cioè dice, afferma dichiara qualcosa a proposito del soggetto. Il predicato è sempre formato, senza possibilità di eccezioni da un verbo. Il verbo può essere solo o, quando non basta da sola ad esprimere un senso compiuto può essere accompagnato da uno o più parole che lo completano. Il predicato si può distinguere in due tipi: il predicato nominale, formato dal verbo essere o da un altro verbo che svolga la stessa funzione ( verbo copulativo) e da una parte nominale. Il predicato verbale è formato da un qualsiasi verbo, attivo,passivo, o riflessivo, di senso in sé compiuto ( verbi predicativi )


Il predicato

    Unità 19

  • I complementi
  • Classificazione dei complementi
  • Complementi indiretti: caratteri generali
  • Come distinguere i complementi
  • Elenco dei complementi
I complementi

Accanto al complemento oggetto o diretto, vi sono altre specie di complementi che hanno in fondo la stessa funzione del complemento oggetto, di compiere cioè il senso della proposizione. Siccome questi, a differenza del complemento oggetto, devono appoggiarsi ad una preposizione, in grammatica si chiamano complementi indiretti. Sono: il complemento di specificazione, di termine, di agente, di provenienza  di mezzo o strumento.


I complementi

    Unità 20

  • La proposizione indipendente
  • Vari tipi di proposizione
  • Proposizioni enunciative
  • Proposizioni interrogative
  • Proposizioni esclamative
  • Proposizioni volitive
La proposizione indipendente

La farse semplice o proposizione può essere chiamata anche preposizione indipendente: essa infatti, non dipendendo da nessun'altra proposizione, è completamente indipendente sia dal punto di vista sintattico sia dal punto di vista del significato.I suoi elementi costitutivi sono, il soggetto e il predicato, ai quali si possono aggiungere i complementi, gli attributi e le apposizioni.


La proposizione indipendente

    Unità 21

  • La subordinazione
  • Subordinate esplicite e implicite
  • Paratassi e ipotassi
  • Analisi del periodo
  • Sintassi della frase complessa
  • Coordinazione e subordinazione
  • La coordinazione
  • Le diverse forme di coordinazione
  • Tipi di coordinate mediante congiunzione
La subordinazione
A differenza della coordinazione, la subordinazione può produrre periodi anche molto complessi, perché pone le proposizioni su piani diversi, in relazione gerarchica, per questo motivo è soprattutto usata nella lingua scritta, nelle situazioni comunicative più formali o comunque in quelle in cui è necessario essere più precisi e dove tutto deve essere espresso dettagliatamente. Basterà ascoltare un discorso di un uomo politico, leggere un brano di un testo scientifico, oppure esaminare un testo qualsiasi in cui si proponga di dimostrare una teoria per verificare il largo impiego della subordinazione. Così come si possono classificare le coordinate si possono classificare anche le subordinate usando come criterio quello della congiunzione che le introduce; perciò possiamo distinguere subordinate: CAUSALI. FINALI,CONSECUTIVE,COMPARATIVE, TEMPORALI, CONDIZIONALI,CONCESSIVE, RELATIVE,INTERROGATIVE INDIRETTE, SOGGETTIVE, OGGETTIVE, COMPLEMENTARI. L' esame di ciascun tipo di subordinata verrà fatto nelle prossime lezioni: la subordinazione è un operazione abbastanza complessa, anche perché può essere fatta in due modi: A) la subordinata può essere espressa in forma ESPLICITA tramite UNA CONGIUNZIONE SUBORDINANTE + UN MODO FINITO DEL VERBO : Compero l'uva, perché è poco costosa. Oppure tramite UN PRONOME RELATIVO + UN MODO FINITO DEL VERBO: Compero l'uva che è poco costosa. In entrambi i casi parliamo di forma ESPLICITA, perché il verbo viene usato in modo finito, cioè un modo che porta l'informazione di persona. È espressa in forma IMPLICITA tramite: UNA PREPOSIZIONE + L'INFINITO DEL VERBO: È stato arrestato per aver rapinato una banca. Oppure tramite IL GERUNDIO o il PARTICIPIO: Avendo rapinato una banca è stato arrestato. Si parla di forma implicita poiché il verbo viene usato in un modo non finito, cioè un modo che non porta l'informazione di persona.l

La subordinazione

    Unità 22

  • Subordinate strumentali
  • Subordinate oggettive
  • Subordinate soggettive
  • Subordinate dichiarative
  • Subordinate interrogative indirette
  • Subordinate finali
  • Subordinate causali
  • Subordinate consecutive
  • Subordinate temporali
  • Subordinate concessive
  • Subordinate comparative
  • Subordinate avversative
  • Subordinate modali
Subordinate strumentali
Lezione e spiegazione su subordinate strumentali che spiegano i vari argomenti della grammatica italiana in modo semplice, accompagnate da esempi e immagini. Inoltre tanti esercizi per ogni lezione per capire immediatamente quanto compreso.

Subordinate strumentali

    Unità 23

  • Subordinate esclusive
  • Subordinate eccettuative
  • Subordinate limitative
  • Subordinate condizionali
  • Subordinare relative
  • Proposizione incidentali
Subordinate esclusive
Lezione e spiegazione su subordinate esclusive che spiegano i vari argomenti della grammatica italiana in modo semplice, accompagnate da esempi e immagini. Inoltre tanti esercizi per ogni lezione per capire immediatamente quanto compreso.

Subordinate esclusive

    Unità 24

  • Discorso diretto e indiretto
Discorso diretto e indiretto
Lezione e spiegazione su discorso diretto e indiretto che spiegano i vari argomenti della grammatica italiana in modo semplice, accompagnate da esempi e immagini. Inoltre tanti esercizi per ogni lezione per capire immediatamente quanto compreso.

Discorso diretto e indiretto

Forum


lagrammaticaitaliana.it fa parte di progettospartaco.it Questo progetto vorrebbe ambiziosamente librarare la cultura e trasformare i vecchi contenuti stampati in nuovo materiale fruibile in modo "2.0". Progettospartaco.it raccoglie metaforicamente sotto il suo ombrello tutti quei siti che sposano il suo pensiero: "cultura libera per tutti"

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.