Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

home

La sintassi

Nell'insegnamento della lingua italiana solitamente si dà grande spazio all'analisi logica, sia della proposizione che del periodo. Cerchiamo quindi di capire il significato dell'espressione ANALISI LOGICA. Analisi è parola dall'uso molto vasto: analisi chimica di un composto, analisi mediche del sangue, analisi critica di un testo: in ognuno di questi casi con la parola analisi vogliamo indicare la suddivisione di un tutto nelle parti o negli elementi che lo formano ( dal greco ana – luo, sciolgo, analizzo) Logica deriva anch'essa dal greco ed è connessa alla parola logos, ragionamento. Diremo perciò che l'analisi logica è UNA SCOMPOSIZIONE FATTA SECONDO UN CRITERIO RAZIONALE.

Vai alla Homepage Home Page > Sintassi




Quali sono gli oggetti di questa analisi? La frase semplice, o proposizione (analisi logica della proposizione) l'enunciato complesso, o periodo (analisi logica del periodo). Nel primo caso viene scomposto nei suo elementi ( SOGGETTO, PREDICATO e COMPLEMENTI ) la frase semplice; nel secondo caso viene scomposto nelle sue parti ( cioè nelle varie proposizioni ) un periodo. Questo è quello che riguarda che cosa è l'analisi logica; vediamo ora perché si fa: certamente non per comprendere il senso dell'enunciato, in quanto esso è generalmente chiaro a chi lo produce ( emittente ), e quasi sempre comprensibile a chi lo riceve ( destinatario), quindi per capire un discorso o una pagina scritta non ne abbiamo bisogno. L'analisi logica serve invece a riflettere sull'organizzazione degli enunciati, a vedere come sono costruiti e collegati, ed eventualmente ad imparare a costruirne altri in modo razionale. Anche l'analisi grammaticale, ci può dare notizie sulla forma delle parole e delle funzioni che esse svolgono nell'enunciato. Perciò conoscere la struttura sintattica e morfologica non deve ridursi a un' esercitazione “ meccanica”, ma deve nascere da una riflessione consapevole su queste strutture della lingua e del suo impiego.



Unita 17 - il soggetto :

Soggetto è la parola che viene dal latino subjectus che propriamente significa “ che sta sotto “ , ciò che sta alla base. Esso, infatti, indica la persona o la cosa che è alla base del discorso o che “viene sottoposta all'attenzione di chi ascolta o legge” perché su di essa che si intende dire qualcosa per mezzo del predicato.
la sintassi della frase la frase semplice o proposizione il sintagma il soggetto

Unita 18 -

il predicato

:

Il termine predicato deriva da una parola latina praedicatum, ciò che viene predicato, ciò che viene "detto” . Il predicato è la parte della frase che predica, cioè dice, afferma dichiara qualcosa a proposito del soggetto. Il predicato è sempre formato, senza possibilità di eccezioni da un verbo. Il verbo può essere solo o, quando non basta da sola ad esprimere un senso compiuto può essere accompagnato da uno o più parole che lo completano. Il predicato si può distinguere in due tipi: il predicato NOMINALE, formato dal verbo essere o da un altro verbo che svolga la stessa funzione ( verbo copulativo) e da una parte nominale. Il predicato VERBALE è formato da un qualsiasi verbo, attivo,passivo, o riflessivo, di senso in sé compiuto ( verbi predicativi ).


il predicato il predicato nominale il predicato verbale la frase nominale il complemento oggetto il posto del complemento oggetto il complemento predicativo il complemento predicativo del soggetto complemento predicativo dell'oggetto l'attributo l'apposizione come fare l'analisi logica

Unita 19 - i complementi - Grammatica italiana:

Lezione e spiegazione su i complementi che spiegano i vari argomenti della grammatica italiana in modo semplice, accompagnate da esempi e immagini. Inoltre tanti esercizi per ogni lezione per capire immediatamente quanto compreso.
i complementi classificazione dei complementi complementi indiretti: caratteri generali come distinguere i complementi elenco dei complementi

Unita 20 - la frase semplice o proposizione :

La frase semplice o proposizione, è l'unità minima di comunicazione dotata di senso compiuto. Si considera di senso compiuto una frase in cui si trovino almeno due elementi: il SOGGETTO, ossia ciò di cui si parla, e il PREDICATO, ossia ciò che si dice del soggetto. Il cane (soggetto) abbaia (predicato). Questa struttura è chiamata anche frase minima. Al soggetto e al predicato, che formano il nucleo della frase, si possono aggiungere altri elementi sintattici ( come i complementi. Gli attributi e le apposizioni) che aiutano a rendere il significato più completo ed esteso: Il cane di Paola abbaia ogni mattina alla stessa ora.
la proposizione indipendente vari tipi di proposizione proposizioni enunciative proposizioni interrogative proposizioni esclamative proposizioni volitive

Unita 21 - la sintassi della frase semplice o proposizione.:

La frase semplice o proposizione, è l'unità minima di comunicazione dotata di senso compiuto. Si considera di senso compiuto una frase in cui si trovino almeno due elementi: il SOGGETTO, ossia ciò di cui si parla, e il PREDICATO, ossia ciò che si dice del soggetto. Il cane (soggetto) abbaia (predicato). Questa struttura è chiamata anche frase minima. Al soggetto e al predicato, che formano il nucleo della frase, si possono aggiungere altri elementi sintattici ( come i complementi. Gli attributi e le apposizioni) che aiutano a rendere il significato più completo ed esteso: Il cane di Paola abbaia ogni mattina alla stessa ora.
sintassi della frase complessa coordinazione e subordinazione la coordinazione le diverse forme di coordinazione tipi di coordinate mediante congiunzione la subordinazione subordinate esplicite e implicite paratassi e ipotassi analisi del periodo

Unita 22 - frasi subordinate - Grammatica italiana:

Lezione e spiegazione su frasi subordinate che spiegano i vari argomenti della grammatica italiana in modo semplice, accompagnate da esempi e immagini. Inoltre tanti esercizi per ogni lezione per capire immediatamente quanto compreso.
subordinate oggettive subordinate soggettive subordinate dichiarative subordinate interrogative indirette subordinate finali subordinate causali subordinate consecutive subordinate temporali subordinate concessive subordinate comparative subordinate avversative subordinate modali subordinate strumentali

Unita 23 - frasi subordinate parte 2 - Grammatica italiana:

Lezione e spiegazione su frasi subordinate parte 2 che spiegano i vari argomenti della grammatica italiana in modo semplice, accompagnate da esempi e immagini. Inoltre tanti esercizi per ogni lezione per capire immediatamente quanto compreso.
subordinate esclusive subordinate eccettuative subordinate limitative subordinate condizionali subordinare relative proposizione incidentali

Unita 24 - discorso diretto e indiretto - Grammatica italiana:

Lezione e spiegazione su discorso diretto e indiretto che spiegano i vari argomenti della grammatica italiana in modo semplice, accompagnate da esempi e immagini. Inoltre tanti esercizi per ogni lezione per capire immediatamente quanto compreso.
discorso diretto e indiretto



Forum di grammatica italiana

In questa parte del sito puoi chiedere alla community e ai nostri insegnanti di italiano dubbi e perplessità trovati affrontando solo questa pagina. Se hai un dubbio diverso crea un nuovo 'topic' con il pulsante 'Fai una nuova domanda'.

Registrati per poter usare il forum di esercizi di italiano. Prova, è gratis!

Lascia, per primo, un commento o domanda per la lezione o esercizi di inglese...






La pagina è stata elaborata in 187 millisecondi