Purtroppo, non esiste una regola precisa che stabilisce quando una consonante deve raddoppiare. Ma ci sono alcune regole che possono aiutarti ad evitare gli errori più frequenti.



Le DOPPIE: dove e quando si usano?

Innanzi tutto, per riconoscere se una consonante raddoppia o no, ci vuole tempo, esercizio e “molto orecchio”. Quindi, a meno che una parola tu non la veda scritta, avrai bisogno di parlare e ascoltare tanto! Le consonanti doppie si pronunciano con una durata maggiore rispetto a quelle semplici. In questo caso, la lettera pronunciata con più forza viene scritta due volte, cioè viene raddoppiata. Purtroppo, non esiste una regola precisa che stabilisce quando una consonante deve raddoppiare. Ma ci sono alcune regole che possono aiutarti ad evitare gli errori più frequenti.

Prima di iniziare ad imparare qualche “trucchetto per non sbagliare l’uso delle doppie, divertiti a leggere ad alta voce questa filastrocca di Gianni Rodari!

La ballata delle doppie

La pala è per spalare
e la palla è per giocare.
Il Papa è per pregare
e la pappa è per mangiare
Con la penna si scrive
chi è in pena non ride.
I pani dal fornaio e i panni dal merciaio.
La sera è dopo il mattino
e la serra è nel giardino.
La rosa ha più di un colore,
a volte è rossa ed ha sempre odore.
Alle sette mi levo
e se ho sete bevo.
Sette note per cantare
e la notte per sognare.
Nono vien dopo l’ ottavo
e mio nonno si chiama Gustavo.

Ecco quello che devi ricordare sul raddoppiamento delle consonanti.

 Parole con prefissi

Quando una parola è composta da un prefisso, più una parola di senso compiuto (cioè che ha senso come parola singola), la consonante iniziale di quest’ultima raddoppia.

  • Congiunzioni e, ne, se, o:

[esempio]e+pure = eppure[/esempio]

[esempio]ne+meno = nemmeno[/esempio]

[esempio]ne+pure = neppure[/esempio]

[esempio]se+care = seccare[/esempio]

[esempio]se+bene = sebbene[/esempio]

[esempio]se+tanta = settanta[/esempio]

[esempio]o+vero = ovvero[/esempio]

 

  • Preposizioni a, da, fra, su:

[esempio]a+prendere = apprendere[/esempio]

[esempio]a+rendere = arrendere[/esempio]

[esempio]a+salire = assalire[/esempio]

[esempio]da+prima = dapprima[/esempio]

[esempio]da+bene = dabbene[/esempio]

[esempio]fra+tempo = frattempo[/esempio]

[esempio]fra+mento = frammento[/esempio]

 

  • Avverbi là, più, sì, così:

[esempio]la+giù = laggiù[/esempio]

[esempio]la+su = lassù[/esempio]

[esempio]su+cedere = succedere[/esempio]

[esempio]su+porto = supporto[/esempio]

[esempio]su+dito = suddito[/esempio]

[esempio]così+detto = cosiddetto[/esempio]

 

  • Prefissi sopra, sovra, contra, ra:

[esempio]sopra+nome = soprannome[/esempio]

[esempio]sopra+tutto = soprattutto[/esempio]

[esempio]sovra+carico = sovraccarico[/esempio]

[esempio]contra+dire = contraddire[/esempio]

[esempio]contra+passo = contrappasso[/esempio]

[esempio]contra+bando = contrabbando[/esempio]

[esempio]ra+cogliere = raccogliere[/esempio]

[esempio]ra+presentare = rappresentare[/esempio]

 

  •  Il suffisso “iere”

Le parole che finiscono in “iere” vogliono sempre la doppia “z” (che normalmente invece non raddoppia).

[esempio]corazziere, tappezziere, biscazziere.

 

Fin qui  tutto abbastanza semplice, adesso vediamo invece quando NON mettere le doppie!

 Non raddoppiano:

  • la consonante b del suffisso a/e/i-bile.

[esempio] incredibile, adorabile, indelebile.[/esempio]

  • la c davanti a vocale u + altra vocale (a parte l’eccezione della parola taccuino!)

[esempio]acuire.[/esempio]

  • la g e la z seguite da -ione.

[esempio]stagione, colazione[/esempio]

  • le parole che contengono -zia, -zio e -zie (a parte le eccezioni: pazzia, razzia).

[esempio] egiziano, pazienza, spazioso.[/esempio]

  • le parole composte quando sono precedute dai prefissi contro, sotto e tra.

[esempio] controvoglia, sottovoce, trascorrere.[/esempio]

  • le parole composte in cui la seconda parola inizia con s+consonante. 

[esempio]sovra+stare = sovrastare, contra+stare = contrastare[/esempio]

 

Sì, sono tante regole da ricordare. Ma le doppie sono molto importanti, perché spesso cambiano completamente il significato di una parola!

  • nono  /  nonno   

[esempio]nono = numero orinale /  nonno = Il papà di tua mamma o di tuo papà;[/esempio]

  • pala – palla 

    [esempio]pala =  attrezzo per scavare; palla = oggetto di gomma a forma sferica che si usa per alcuni giochi;[/esempio]

  • tono – tonno                     

[esempio]tono = intensità di un suono / tonno = pesce marino;[/esempio]

  • Rosa – rossa

[esempio]rosa = un tipo di fiore / rossa  un tipo di colore;[/esempio]

  • casa – cassa

[esempio]casa = una abitazione /  cassa = un contenitore;[/esempio]

  • Mese – messe

[esempio]mese = spazio di tempo di circa trenta giorni /  messe = funzione religiosa;[/esempio]

  • coro – corro

[esempio]coro = insieme di persone che cantano / corro = voce del verbo correre;[/esempio]

  • moto – motto

[esempio]moto = veicolo a due ruote / motto =  parola o breve frase;[/esempio]

  • sete / sette

[esempio]sete = il bisogno di ingerire acqua /  sette = numero cardinale;[/esempio]

  • faro / farro

[esempio]faro = impianto di segnalazione luminosa marina  /  farro = cereale;[/esempio]

  • capello / cappello

[esempio]capello = ciascuno dei peli della testa / cappello = copricapo; [/esempio]

  • polo / pollo

[esempio]polo = riferito alla Terra polo terrestre / pollo = nome generico di gallo e gallina,[/esempio]

 

  • Come abbiamo visto all’inizio, anche la lettera z ha le sue regole: non si raddoppia mai quando la parola termina con -ione.

[esempio]Direzione -  direzzione[/esempio]

[esempio]colazione - colazzione[/esempio]

[esempio]negozio -  negozzio[/esempio]

[esempio]amicizia -  amicizzia [/esempio]

[esempio]pezzuola -  pezuola[/esempio]

[esempio]rozzo  -  rozo[/esempio]

[esempio]arguzia  - arguzzia  [/esempio]

[esempio]scorrazzare -  scorrazare [/esempio]

[esempio]mezzo -  mezo[/esempio]

[esempio]giudizio -  giudizzio[/esempio]

[esempio]consultazione - consulazzione[/esempio]

[esempio]magazzino -  magazino[/esempio]

[esempio]mozione -  mozzione[/esempio]

[esempio]paonazzo -  paonazo[/esempio]

[esempio]ruzzolare -   ruzolare[/esempio]

[esempio]carezza  - careza[/esempio]

[esempio]inizio -  inizzio[/esempio]

[esempio]furbizia -  furbizzia[/esempio]

 

  • Anche la lettera g non si raddoppia quando le parole terminano con il gruppo -ione ( unica eccezione è loggione)

prigione -  priggione[/esempio]

sprigionare  - spiggionare[/esempio]

volteggiare  - voltegiare[/esempio]

forgiare -  forggiare[/esempio]

regione -  reggione[/esempio]

mareggiata -  maregiata [/esempio]

ragione - raggione[/esempio]

grigio -  griggio[/esempio]

maggiorana - magiorana[/esempio]

maggiore -  magiore [/esempio]

religione -  religgione[/esempio]

agire - aggire [/esempio]

poggio -  pogio[/esempio]

carnagione - carnaggione [/esempio]

loggione -  logione[/esempio]

ruggine - rugine [/esempio]

 

  • Nelle parole che richiedono il raddoppiamento del suono q, questo si trasforma in cq. Solo nella parola soqquadro c’è il raddoppiamento del suono q.

[esempio]nacque [/esempio]

[esempio]acquavite[/esempio]

[esempio]equità[/esempio]

[esempio]squalo [/esempio]

[esempio]squallido [/esempio]

[esempio]acquerello [/esempio]

[esempio]squillo[/esempio]

[esempio]equestre [/esempio]

[esempio]reliquie [/esempio]

[esempio]ossequio [/esempio]

[esempio]acquirente [/esempio]

[esempio]acquisto[/esempio]

[esempio]squilibrio [/esempio]

[esempio]acquario [/esempio]

  • Bisogna fare attenzione al raddoppiamento della consonante quando alcune parole come sopra e contro si uniscono ad altre che iniziano con consonante.

[esempio]Sopra + fare = sopraffare [/esempio]

[esempio]sopra + luogo = sopralluogo[/esempio]

[esempio]sopra + nome = soprannome[/esempio]

[esempio]sopra + vento = sopravvento[/esempio]

[esempio]sopra + sedere = soprassedere [/esempio]

[esempio]sopra + tutto = soprattutto[/esempio]

[esempio]conta + bando = contrabbando[/esempio]

[esempio]contra + basso = contrabbasso[/esempio]

[esempio]contra + detto = contraddetto[/esempio]

[esempio]contra + peso = contrappeso[/esempio]

[esempio]contra + tempo = contrattempo[/esempio]

[esempio]contra + colpo = contraccolpo [/esempio]


 


 


 


 


 


 



Indice blog

Lezioni online

Hai un compito e vuoi una mano nel prepararti al meglio? Scopri come ripassare con i nostri insegnanti

Lezioni su Skype  

Statistiche
imagealt

Nel pannello ogni utente può con facilità controllare tutti i punti che hai ottienuto negli gli esercizi.

Ogni grafico riesce a mostrarti cosa ancora devi fare ma anche quanto già hai fatto!

Vai alla mia dashboard  

Forum
Altre materie