I pronomi dimostrativi, a differenza degli aggettivi dimostrativi, non si aggiungono al nome ma lo sostituiscono; specificano l'identità o la posizione, nello spazio e nel tempo, della persona o della cosa indicata dal nome. I pronomi dimostrativi sono questo, quello, codesto che corrispondono agli aggettivi dimostrativi e che hanno funzione di pronomi quando sostituiscono il nome cui si riferiscono, e questi, quegli, costui, costei, costoro, colui, colei, coloro, ciò, che, invece  hanno solo la funzione di pronomi.

Pronomi dimostrativi

 " Vai a prendere quella  lampada e facciamo luce su questa pergamena", disse il mago a Bilbo, " questa, l'ha fatta tuo nonno Thorin, e quella appesa al muro tuo trisnonno, bisogna riconoscere però, che lo stile è il medesimo", concluse il mago.

Le parole evidenziate e che servono per determinale (dimostrare) ciò di cui si parla con precisa indicazione di luogo, di tempo o identità, sono aggettivi o pronomi dimostrativi.

Questi i principali

QUESTO - CODESTO - QUELLO

a)

Questo quadro non mi soddisfa; codesto al contrario mi è piaciuto molto; moltissimo quello.

Se dici questo quadro, intendi parlare del quadro che tieni in mano, o che è appeso al muro vicino a te che parli;

se invece dici codesto, intendi parlare del quadro che è vicino a chi ti ascolta;

se infine, dici quel quadro, ne indichi uno lontano da te che parli e da chi ti ascolta.

Se poi dici:

Ho visitato la cattedrale e la pinacoteca: quella mi è piaciuta più di questa

è evidente che il pronome quella va riferito a cattedrale, la cosa nominata prima, la più lontana nel discorso; questa, invece, alla più vicina, all'ultima nominata e cioè alla pinacoteca.

QUESTI -  QUEGLI

Osserva con attenzione:

Demostene e Cicerone furono due grandi oratori: questi fu romano, quegli greco.

a) Questi e quegli sono pronomi e, contrariamente a quanto  potrebbe far pensare la desinenza, di numero singolare;

b) si comportano in modo identico a questo e quello;

c) possono essere riferiti solo a persone;

d) possono compiere solo funzioni di soggetto.

COSTUI -  COSTEI - COSTORO

Che vuole costui? - Costei è una gran chiacchierona. - Non voglio neppure parlare con costoro.

Equivalenti a questo, questa, questi, queste, hanno per lo più senso spregiativo e sono poco usati.

COLUI- COLEI - COLORO

Equivalgono a quello, quella, quelli, quelle e anche essi hanno un sapore spregiativo e poco usati.

CIÒ

Ti prego, non parlarmi di ciò: e cioè di questa (o quella cosa).

Facile da ricordare perché è solo maschile e di numero singolare.

Leggi questo periodo:

Tutto ciò mi sembra strano, io non vorrei pensarci ( = pensare a ciò) neppure; sarà opportuno tuttavia riferirlo ( riferire ciò) alla professoressa  e discuterne (discutere di ciò) con lei.

Può essere sostituito da: ci, lo, ne; ma solo come complemento.

NE

L'hai appena incontrato e significa: di ciò.

Un altro esempio:

Agisca come meglio gli pare: me ne ricorderò (mi ricorderò di ciò).

Ma può compiere altre funzioni come nell'esempio seguente:

Luca? Non ne so più nulla, è stato al suo paese qualche mese fa ma se ne (di là) è andato subito.

Ne può compiere tre diverse funzioni: del pronome dimostrativo, del pronome personale, dell'avverbio di luogo.

STESSO -  MEDESIMO

Devo riconoscere che lo stile è il medesimo e io sempre lo stesso maghetto.

Stesso e medesimo esprimono  un rapporto di identità.

A proposito di stesso osserva i due esempi seguenti.

Conosci te stesso.

Il padre stesso (perfino lui) si lamenta del figlio.

Stesso, unito ad un pronome, lo rafforza; messo dopo il nome assume il significato di: perfino lui, proprio lui.

Paragrafi letti

    
0%
       Salva

  Esercizi su: 'Pronomi dimostrativi'

  Approfondimenti su: 'Pronomi dimostrativi'


Statistiche

Nel pannello personale, ogni utente può facilmente tenere traccia di tutti i punti ottenuti negli esercizi. I grafici mostrano in modo chiaro le attività ancora da completare e quanto hai già realizzato!


Vai alla mia dashboard  
Forum
Altre materie