Gli aggettivi interrogativi sono " che" e "quale": mai "chi", perché ha sempre funzione di pronome.

Per esempio: Che ?; Quale regalo mi farai? L'aggettivo che è sempre invariabile, mentre quale è invariabile nel genere, ma ha il plurale (Quale scusa hanno trovato? / Quali consigli gli daremo? )
Si usa l'aggettivo quanto per chiedere la quantità: Quante domande mi faranno?

  • shape
  • shape


Gli aggettivi interrogativi ed esclamativi

Introduzione agli Aggettivi Interrogativi

Gli aggettivi interrogativi si usano per introdurre una domanda sulla qualità o la quantità della cosa o della persona cui si riferiscono.

Con gli aggettivi che e quale (il primo invariabile, il secondo variabile nel numero) si chiedono informazioni sull'identità o sulla qualità di una cosa o persona;

con l'aggettivo quanto, variabile nel genere e nel numero, oggetto della domanda è la quantità.

Gli aggettivi interrogativi sono tre:

1) che → invariabile, si usa per chiedere l'identità o la qualità del nome:

Che film hai visto?

2) quale → (plurale quali) per sapere l'identità o la qualità del nome che accompagna:

Non so quale vestito mettermi.

Quale gusto preferisci?

3) quanto → (quanta, quanti, quante) serve a chiedere la quantità del nome a cui si riferisce:

Quanto tempo ti occorre?

Quanta cioccolata mangi al giorno?

Quanti soldi hai speso?

Aggettivi Esclamativi

Gli aggettivi esclamativi pongono in evidenza la quantità o la qualità del nome che accompagnano. Precedono sempre il nome a cui si riferiscono e introducono un'espressione che di solito termina con il punto esclamativo.

Le loro forme sono tre e sono le stesse degli aggettivi interrogativi:

1) che → invariabile e sottolinea la quantità o l'identità del nome che accompagna:

Che guaio hai combinato!

2) quale → (quali plurali) sottolinea l'identità o la qualità del nome che accompagna:

Quali cose vai dicendo!

3) quanto → (quanta, quanti, quante) evidenzia con una certa enfasi la quantità:

Quanto tempo è passato!

Quanta gente ho visto!

Quanti sprechi!

Distinzione tra Aggettivo e Avverbio

Devi fare attenzione a non confondere l'aggettivo interrogativo o esclamativo quanto con l'avverbio interrogativo quanto, di forma invariabile, e usato anch'esso per introdurre una domanda o un'esclamazione.

In funzione di aggettivo, quanto si concorda con il nome a cui si riferisce e del quale chiede o sottolinea la quantità:

Quanto tempo è passato?

Chiede la quantità del tempo.

Quanto tempo è passato!

Sottolinea la quantità del tempo.

In funzione di avverbio, quanto accompagna un verbo e serve a chiedere o sottolineare la quantità dell'azione espressa dal verbo, con il significato equivalente a "in quale quantità":

Quanto mi vuoi bene?

Chiede la quantità del "voler bene".

Quanto ti voglio bene!

Sottolinea la quantità del "voler bene".

Quanto hai speso?

Chiede la quantità dello spendere.

Quanto hai speso!

Evidenzia la quantità dello "spendere".

Paragrafi letti

    
0%
       Salva

  Approfondimenti su: 'Gli aggettivi interrogativi'



Impara la grammatica italiana con noi

Iscriviti gratis e accedi a tutti i nostri esercizi

Iscriviti gratis!
Forum
Altre materie

Statistiche

Nel pannello personale, ogni utente può facilmente tenere traccia di tutti i punti ottenuti negli esercizi. I grafici mostrano in modo chiaro le attività ancora da completare e quanto hai già realizzato!


Vai alla mia dashboard  

Resources: To ensure optimal performance and prevent server overload, each user is allocated a limited quota of resources
...
Exercise:
...
ChatGpt
...