Appunti di italiano per studenti delle scuole medie su Subordinate causali utili per lo studio e per fare le analisi logiche e grammaticali

Subordinate causali

Osserva questo periodo:

L’imputato fu assolto, non aveva commesso il reato.

In questo periodo hai riconosciuto subito non solo due proposizioni coordinate, ma anche l'esistenza di un legame logico tra la prima e la seconda, in quanto si percepisce che il primo fatto è conseguenza del secondo. Puoi allora esprimere più chiaramente questo nesso logico  dicendo:

L'imputato fu assolto perché non aveva commesso il reato.

Così facendo hai mutato la struttura del periodo che ora risulta composto da una principale (L'imputato fu assolto) e da una subordinata (perché non aveva commesso il reato) che esprime la ragione, la causa, il motivo di ciò che è affermato nella principale: le subordinate come queste si chiamano causali.

Lo stesso periodo potresti trovarlo in forme diverse. Innanzitutto al posto del perché potresti trovare poiché (più letterale, più formale), oppure in quanto.

L'imputato fu assolto poiché (in quanto) non aveva commesso il reato.

Tranne nel caso non sia introdotta dal perché, la subordinata causale può precedere la principale:

Giacché    
Siccome non aveva commesso il reato l'imputato fu assolto.
Dal momento che    

In tutti questi casi la subordinata causale in forma esplicita è espressa mediante:

perché

poiché

giacché

siccome

in quanto

dato che

visto che

dal momento che

+ un modo infinito del verbo (indicativo)

B) Ma osserva ora questo altro periodo:

L'imputato fu assolto per non aver commesso il reato.

In questo caso la stessa subordinata) causale  è espressa in forma implicita mediante

PER + INFINITO DEL VERBO

L'utilizzo delle forme implicite è sempre possibile quando il soggetto della subordinata causale è il medesimo della principale; in caso contrario l'uso della forma implicita non è comunemente accettata.

Ti potrà  succedere di trovarlo in testi letterari o scritti in epoche lontana dalla nostra. Ad esempio la frase:

L'imputato fu assolto perché le prove erano insufficienti:

difficilmente verrebbe espressa nel linguaggio comune mediante la forma implicita, così da avere:

L'imputato fu assolto per essere le prove insufficienti.

Potremmo invece dire più comunemente:

L' imputato  fu assolto essendo le prove insufficienti.

Anche in questo caso la subordinata causale è espressa per mezzo di una forma implicita tramite il gerundio.

Forma che può essere sempre  utilizzata anche quando il soggetto della subordinata non è lo stesso della principale, in questo caso esso va sempre assolutamente indicato pena la non chiarezza. Guarda l'esempio. Il periodo:

Non gli ho prestato la mia  bicicletta perché è molto distratto;

diventa, se formulata mediante gerundio:

Essendo lui molto distratto non gli ho prestato la mia bicicletta.

Se distrattamente  ti dimenticassi di mettere il soggetto della subordinata causale, che è diverso da quella della principale, il senso complessivo cambierebbe completamente; e tu, finiresti per dire questo:

Essendo molto distratto non gli ho prestato la mia  bicicletta.

Essendo IO molto distratto...

Quando la subordinata causale è espressa mediante gerundio, può sia seguire sia precedere la principale. Avremo quindi:

Avendo sperperato  il suo patrimonio si ritrovò sul lastrico.

ma anche:

Quel pomeriggio annullò tutti gli appuntamenti  dovendo scrivere una relazione importante.

Prossima lezione

Esercizi su 'Subordinate causali '



Tutte le lezioni

Morfologia

Grammatica italiana

Unità 3
L'aggettivo qualificativo
L'aggettivo determinativo
Formazione del genere e del numero
L'accordo dell'aggettivo
Gli aggettivi sostantivati e gli aggettivi dei colori
Participi- aggettivi
I gradi dell'aggettivo
Forme alterate degli aggettivi
Aggettivi composti e derivati
Il posto dell'aggettivo qualificativo
Gli aggettivi determinativi (o indicativi)
Aggettivi possessivi
Possessivo "altrui" e "proprio"
L'aggettivo possessivo e l'uso dell'articolo
Il posto dell'aggettivo possessivo
Quando non si usa l'aggettivo possessivo
Gli aggettivi dimostrativi
Gli aggettivi indefiniti
Gli aggettivi interrogativi
Gli aggettivi numerali
L'analisi grammaticale dell'aggettivo

Unità 4
Il verbo
Verbi predicativi, copulativi, servili
Verbi transitivi e intransitivi
Forma attiva e forma passiva
Forma riflessiva
La coniugazione del verbo
Modo indicativo
Modo congiuntivo
Modo condizionale
Modo imperativo
I modi indefiniti
Le tre coniugazioni
I verbi ausiliari
Le coniugazioni regolari
Particolari coniugazioni
Coniugazione del verbo intransitivo
Coniugazione di forma passiva e riflessiva
Verbi impersonali
Verbi difettivi e verbi sovrabbondanti
Verbi servili, causativi, e aspettuali
Analisi grammaticale dei verbi

Unità 5
L'avverbio
L'analisi grammaticale dell'avverbio

Unità 6
La preposizione
L'analisi grammaticale delle preposizioni

Unità 7
La congiunzione
L'analisi grammaticale della congiunzione

Unità 8
L'interiezione, analisi grammaticale dell'interiezione

Unità 10
Il nome
Il genere dei nomi (maschile/femminile)
La formazione del femminile
Il numero del nome - singolare /plurale
I nomi difettivi e sovrabbondanti
Analisi grammaticale del nome

Unità 12
L'articolo
L'articolo determinativo
L'articolo indeterminativo
L'articolo partitivo
Analisi grammaticale dell'articolo

Unità 13
Le parti del discorso e l'analisi grammaticale

Unità 14
Il pronome
Il pronome sé
Distinzione tra aggettivo e pronome
Pronomi possessivi
Pronomi dimostrativi
Pronomi indefiniti
Pronomi relativi
Analisi grammaticale del pronome

Lezioni online

Hai un compito e vuoi una mano nel prepararti al meglio? Scopri come ripassare con i nostri insegnanti

Lezioni su Skype  

Statistiche
imagealt

Nel pannello ogni utente può con facilità controllare tutti i punti che hai ottienuto negli gli esercizi.

Ogni grafico riesce a mostrarti cosa ancora devi fare ma anche quanto già hai fatto!

Vai alla mia dashboard  

Forum
Altre materie