La coniugazione del verbo è complessa, in quanto bisogna distinguere con una diversa desinenza il numero, la persona e qualche volta anche il genere, e sempre, inoltre i tempi e i modi. I verbi italiani si classificano in tre grandi gruppi o coniugazioni, secondo la terminazione dell'infinito. Non tutti i verbi seguono la coniugazione normale dei tre gruppi. Alcuni verbi sono irregolari, hanno cioè forme proprie. Tra questi verbi ci sono due verbi importanti : essere e avere, oltre aii verbi difettivi e quelli sovrabbondanti.

La coniugazione

 Il verbo è la parola mobile per eccellenza. Il variare della sua parte finale (desinenza) è il meccanismo di formazione delle voci verbali, distinte per ogni persona, tempo, modo e forma. La coniugazione di un verbo è l'insieme ordinato delle varie forme che un verbo attivo, passivo o riflessivo può assumere. In ogni forma verbale si distingue una parte invariabile e una parte variabile.

cant -avo, cant-ai, cant- erei, cant- ammo.

Il verbo è formato da due parti: una  parte invariabile chiamata  radice o monema lessicale, che  contiene e trasmette il significato del verbo;

una parte variabile, quella finale che si chiama desinenza, alla quale è dato il compito di trasmettere molte informazioni.

Un esempio: alcune voci del verbo amare:

      am             o                 1ª persona singolare indicativo presente                  
-avo 1ª persona singolare indicativo imperfetto
-are infinito presente
-asse 3ª persona singolare congiuntivo imperfetto
-erai 2ª persona singolare indicativo futuro
-ando gerundio presente
-ato participio passato
-ereste 2ª persona plurale condizionale presente
-ai 1ªpersona singolare indicativo passato remoto

Queste sono alcune delle variabili del verbo. Indicano la persona : 1ª persona, 2ª persona. 3ª persona; il numero:singolare o plurale; il tempo: presente, passato, futuro; il modo: indicativo, congiuntivo,

condizionale, imperativo, participio gerundio, infinito.

La serie completa delle modificazioni delle voci verbali si chiama coniugazione.

Escluso essere e avere che hanno una coniugazione del tutto anomala, i verbi della lingua italiana sono suddivisi in tre coniugazioni. Secondo la terminazione dell’infinito presente si distinguono:

 1ª coniugazione se terminano con la desinenza are come:

  • guard- are, stanc- are, cant-are, centr-are...

2ª coniugazione se terminano in ere, come:

  • splend- ere, corr-ere, accogli-ere, perd-ere …

 3ªconiugazione se terminano in ire, come:

  • fin-ire, diven-ire, guar-ire, inve-ire, spar-ire...

  Oltre alla radice e alla desinenza, di un verbo si può riconoscere la voce tematica, che è presente nell’infinito ( e che appare anche in altre voci) a ( lod-a-re) per la prima coniugazione, e (tem-e-re) per la seconda coniugazione, i (fin-i-re) per la terza coniugazione.

Per la formazione di nuovi verbi, che sono maggiormente legati al linguaggio della politica, della scienza e della tecnica, viene generalmente usata la prima coniugazione:

dissacrare, privatizzare, emarginare, nazionalizzare, sincronizzare e così via.

Verbi regolari e verbi irregolari.

  A unire i verbi all’interno di ogni singola coniugazione non è solo la desinenza all’infinito, ma il fatto che essi assumono forme simili, tipiche della loro coniugazione, nei vari modi e tempi. Questo vale per i verbi detti regolari.

In tutte le tre coniugazioni vi sono anche verbi irregolari, che cioè:

  • cambiano la radice:

andare,  vado

  • hanno desinenze non regolari:

cadd- i, invece di cad -etti o cad-ei,

  • presentano entrambi i fenomeni:

accorg- ersi, mi accors-i.

Alla fine di questa unità trovi un elenco dei verbi più usati tra tali verbi irregolari.

Paragrafi letti

    
0%
       Salva

  Esercizi su: 'La coniugazione'

  Approfondimenti su: 'La coniugazione'

36    36    Lezione in pdf su 'La coniugazione'
0%
 

Statistiche

Nel pannello personale, ogni utente può facilmente tenere traccia di tutti i punti ottenuti negli esercizi. I grafici mostrano in modo chiaro le attività ancora da completare e quanto hai già realizzato!


Vai alla mia dashboard  
Forum
Altre materie