In questa lezione: i modi finiti.

I modi indicativo, congiuntivo, condizionale e imperativo si chiamano finiti, perché sono definiti (espressi in forma precisa) in rapporto alla persona.

I modi finiti

Risultati immagini per la stessa cosa in modi diversi andy wo

I verbi vengono coniugati in forme diverse, assumendo diverse desinenze, anche per esprimere il modo con cui un'azione, uno stato, ecc. possono essere presentati da chi parla.

Il modo verbale permette a chi parla di presentare il fatto espresso dal verbo secondo diversi punti di vista, diversi atteggiamenti: certezza, possibilità, desiderio, comando, e così via.

I modi verbali sono sette, di cui quattro finiti, quindi con indicazioni di persona e numero, e tre indefiniti, senza tali indicazioni.

indicativo:  “Maria parte in anticipo” →reale,

congiuntivo: “Magari Maria partisse in anticipo” →possibile, sperata, temuta,ipotizzata,

condizionale:  “Partirebbe, nel caso che …”→ probabile a verificarsi, in determinate condizioni,

imperativo:  “Parti  subito !“ → si usa per esprimere un ordine, un suggerimento.

I modi indefiniti sono tre: l'infinito, il participio, il gerundio.

Ogni modo ha in italiano, un suo specifico significato e una sua particolare funzione e inoltre, si articola in un determinato numero di tempi. I tempi verbali, a loro volta, quando indicano la scansione temprale di un fatto, hanno ciascuno un valore specifico.

Paragrafi letti

    
0%
       Salva

  Esercizi su: 'Verbo: i modi finiti'

  Approfondimenti su: 'Verbo: i modi finiti'


Statistiche

Nel pannello personale, ogni utente può facilmente tenere traccia di tutti i punti ottenuti negli esercizi. I grafici mostrano in modo chiaro le attività ancora da completare e quanto hai già realizzato!


Vai alla mia dashboard  
Forum
Altre materie