In questa lezione: il gerundio che mette in relazione un evento con un altro evento espresso dal verbo principale. Anche il gerundio presenta una funzionamento verbale piuttosto limitato, in quanto non indica né il numero ne la persona. Il suo tempo lo si ricava solamente in rapporto al verbo, di modo finito, con cui è collegato.

Il gerundio, non ha, tranne varie eccezioni, un uso autonomo; è invece strettamente connesso a un verbo finito, sia che i due verbi formino due frasi distinte del medesimo periodo con il gerundio che ne costituisce la proposizione dipendente:

Il cane uscì zoppicando.

La nonna cucina ascoltando la musica.

Ha due tempi: presente e passato.

Il gerundio e i suoi tempi

ll gerundio ha due tempi: il presente  (correndo, guardando)  e il passato   (avendo corso, avendo guardato).

Si usa per esprimere, in proposizioni subordinate implicite (ossia in sostituzione di un modo finito ):

  • la causa di un' azione:

Avendo sonno, andai a letto,

  • il mezzo di un' azione:

Ci si istruisce anche viaggiando,

  • il modo di un'azione:

Si rivolse a me sorridendo;

 

  • La contemporaneità di due azioni:

Andando al cinema incontrai Giorgio.

 

Paragrafi letti

    
0%
       Salva

  Esercizi su: 'Gerundio e i suoi tempi'

  Approfondimenti su: 'Gerundio e i suoi tempi'


Statistiche

Nel pannello personale, ogni utente può facilmente tenere traccia di tutti i punti ottenuti negli esercizi. I grafici mostrano in modo chiaro le attività ancora da completare e quanto hai già realizzato!


Vai alla mia dashboard  
Forum
Altre materie