ūüéČ Hooray! Sono disponibili lezioni di italiano a solo 10 ‚ā¨/h! Scopri di pi√Ļ¬Ľ

 0 Points 


Pronomi possessivi

I pronomi possessivi indicano l'appartenenza di un oggetto (o essere) e contemporaneamente il possessore. Hanno le stesse forme degli aggettivi mio, tuo, suo, nostro, vostro, loro, altrui, proprio che, invece di essere accompagnati da un nome,lo sostituiscono.
Essi si declinano come gli aggettivi possessivi corrispondenti: i nostri libri e i vostri; distinguere il mio dal tuo.



Mostra indice
Indice

Pronomi possessivi

pronomi-possessivi-grammatica-il-mio-tuo-suoj

Il nostro cellulare è più leggero del vostro!

I pronomi possessivi ( mio, tuo, nostro, loro ecc.) corrispondono agli aggettivi possessivi; mentre però gli aggettivi accompagnano il nome cui si riferiscono, i pronomi lo sostituiscono

Metti la tua (aggettivo) bicicletta vicino alla mia (pronome).

Come pronomi i possessivi sono sempre preceduti dall'articolo determinativo (o dalla preposizione articolata):

Stanno arrivando mia madre e la tua.

La mia casa è più bella della tua.

 

I pronomi possessivi, come gli aggettivi corrispondenti, ci forniscono molte informazioni sul possessore (se è di 1ª, 2ª o 3ª singolare o plurale) come pure sul posseduto (il suo genere e il suo numero, poiché vi è concordanza, appunto, di genere e di numero con il nome del posseduto).

Nella frase:

Sono costate meno le sue scarpe delle mie

il pronome mie segnala che il possessore  è una 1ª persona singolare (io) e che il posseduto è femminile e plurale (le scarpe).

Nella frase:

Il mio rossetto è più luminoso del suo

il pronome suo mi informa che il possessore è una terza persona singolare (femminile o maschile), mentre il posseduto è maschile e singolare (il rossetto).

Nel caso in cui ci fossero delle ambiguità, esistono alcune alternative. Possiamo usare di lui, di lei, per specificare il genere di un  possessore di 3ª persona singolare.

Diremo allora:

Erano presenti gli sposi e un simpatico signore che è lo zio di lui.

Se vogliamo far capire che si tratta dello zio dello sposo e non della sposa.

Si può utilizzare proprio invece di suo se ci riferiamo al soggetto del verbo.

Nella frase:

Conosce a memoria tutti i  numeri di telefono, ma non si ricorda il proprio

il pronome proprio elimina qualsiasi fraintendimento. Lo stesso non avverrebbe se usassimo la forma suo:

Conosce a memoria tutti i numeri di telefono, ma non si ricorda il suo.

I pronomi possessivi sono sempre preceduti dall'articolo determinativo.

Prossima lezione


Esercizi su Pronomi possessivi






Forum
Altre materie
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. √ą possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.