L'idea fondamentale che una preposizione comunica è quella di una aspettativa: dopo la preposizione ci si aspetta un'altra parola che, per mezzo della preposizione, verrà unita a quelle  che la precedono per completare l'informazione.

Funzione della preposizione

L'idea fondamentale che una proposizione comunica è quella di un 'aspettativa", dopo una preposizione ci si aspetta un'altra parola, che per mezzo della preposizione, verrà unita a quelle che la precedono per completare un' informazione. I tipi di relazione che le preposizioni possono esprimere sono estremamente vari, molto più numerosi di quanto siano le preposizioni, perché ogni preposizione può dar vita a relazioni molto diverse, che possono essere chiarite solo dal contesto e da tipo di costruzione sintattica.

La preposizione “ da”, ad esempio, può indicare, tra le altre, relazioni di luogo, di agente, di modo, di tempo:

Il treno viene da Roma. (si riferisce al luogo di provenienza)

I premi sono dati da Carmen. (introducono l'informazione sull'autore dell'azione del dare)

Si è comportato da vigliacco. (indica un modo)

Non lo vedo da due mesi. (indica un periodo di tempo)

Nel suo mettere in relazione i vari elementi della frase, la preposizione esercita di solito la funzione subordinante: il termine che precede la preposizione regge, da un punto di vista sintattico, il termine che la segue, il quale risulta subordinato al primo;il termine subordinato diventa il complemento del termine reggente. Poniamo di avere i seguenti due termini:il cugino e Dario, e la preposizione di; se metto la preposizione tra i due termini ottengo :

Il cugino  di Dario, dove il cugino  è l'elemento reggente e di Dario l'elemento subordinato; (in questo caso un complemento di specificazione).

Quando si hanno un succedersi di preposizioni è possibile ottenere una serie di successive subordinazioni:

Andiamo nel giardino della casa di Paolo.

dal verbo andiamo dipende il gruppo preposizionale nel giardino, dal quale a sua volta dipende il gruppo preposizionale della casa, dal quale dipende il gruppo di Paolo.

Il verbo andiamo ha il potere di reggere tutti gli altri elementi, in una serie di dipendenze strutturate gerarchicamente .

Concludendo le preposizioni hanno la proprietà di “ tenere insieme” in un rapporto gerarchico le parole all'interno di una frase; infatti costituiscono dei legami sintattici indispensabili nella costruzione del discorso.

Prossima lezione

Esercizi su 'Funzione della preposizione'



Tutte le lezioni

morfologia

Grammatica italiana


Unità 3
La struttura dell'italiano

Unità 4
Il verbo
Verbi predicativi e verbi copulativi
Verbi transitivi e verbi intransitivi
I verbi: persona e numero
Verbo: i tempi del verbo
I modi del verbo
L'aspetto
La forma del verbo: attiva, passiva, riflessiva
La forma riflessiva
Forma riflessiva apparente
Forma riflessiva reciproca
Verbi riflessivi pronominali
Verbi impersonali
Verbi ausiliari
Verbi ausiliari essere ed avere
Verbi servili
Verbi aspettuali e verbi causativi
La coniugazione
Verbi difettivi
Verbi sovrabbondanti

Unità 5
Verbo: i modi finiti
L'indicativo e i suoi tempi
Il presente
Futuro semplice e futuro anteriore
L' imperfetto
Il passato prossimo e passato remoto
Il trapassato prossimo e il trapassato remoto
Congiuntivo e i suoi tempi
Condizionale e i suoi tempi
Imperativo

Unità 6
Verbo: i modi indefiniti
Infinito e i suoi tempi
Participio e i suoi tempi
Gerundio e i suoi tempi
Verbo analisi grammaticale
Il verbo in sintesi

Unità 7
Il nome
Il nome comune, nome proprio, nome collettivo
Primitivi, derivati,alterati,composti
Il nome genere
Formazione del plurale
Nomi invariabili
Nomi difettivi
Nomi sovrabbondanti
Nomi composti
Nomi invariabile
Nomi difettivi
Nome,analisi grammaticale
Il nome in breve

Unità 8
L'articolo
L'articolo determinativo
Articolo indeterminativo
Articolo partitivo
Analisi grammaticale
L'articolo in breve

Unità 9
L'aggettivo
Funzione dell'aggettivo
La posizione dell'aggettivo
Struttura dell'aggettivo
Genere e numero
Concordanza dell'aggettivo
Aggettivi sostantivati
Gradi dell'aggettivo qualificativo
Grado superlativo

Unità 10
Comparativi e superlativi organici
Aggettivi determinativi
Aggettivi possessivi
Aggettivi dimostrativi
Aggettivi identificativi
Aggettivi indefiniti
Aggettivi interrogativi ed escamativi
Aggettivi numerali cardinali
Aggettivi numerali ordinali
Analisi grammaticale dell'aggettivo
L'aggettivo in breve

Unità 11
Il pronome
Il pronome e il testo
Pronomi personali
Pronomi personali soggetto
Pronomi personali complemento
Pronomi riflessivi
Pronomi allocutivi di cortesia
Pronomi possessivi
Pronomi dimostrativi e identificativi
Pronomi indefiniti
Pronomi relativi
Pronomi relativi invariabili
Pronomi relativi variabili
Pronomi doppi
Pronomi esclamativi
Analisi grammaticale del pronome
Pronomi in breve

Unità 12
L'avverbio
La formazione dell'avverbio
Tipi di avverbi
I gradi dell'avverbio
La posizione dell'avverbio
Analisi grammaticale dell'avverbio
Avverbio in breve

Unità 13
La preposizione
Funzione della preposizione
Preposizione proprie
Preposizioni proprie e i complementi
Locuzioni preposizionali
Analisi grammaticale della preposizione
Preposizione in breve

Unità 14
La congiunzione
Vari tipi di congiunzione
Congiunzioni coordinative
Congiunzione subordinative
La congiunzione che
Congiunzioni e preposizioni
Congiunzioni e avverbi
Analisi grammaticale
La congiunzione in breve

Unità 15
L'interiezione
Analisi grammaticale
Interiezione in breve

Unità 16
Le onomatopee
Forum
Altre materie
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.