0 Points 


subordinate finali - Grammatica italiana

In questa lezione: subordinate finali indicano lo scopo, il fine cui è diretta l'azione espressa dal verbo della reggente, possono anche dipendere da un aggettivo o da un sostantivo.

Nella forma esplicita sono introdotte da congiunzioni come affinché, perché, che, onde e hanno il verbo al congiuntivo presente e imperfetto: Mi ha chiamato perché lo aiutassi.

Nella forma implicita, le subordinate finali sono introdotte dalle preposizioni per, di, a, o dalle locuzioni congiuntive al fine, con lo scopo di ecc.



Mostra indice
Indice

Subordinate finali

https://www.baobab.school/public/images/lagrammaticaitaliana/3/4_subordinate-finali-sintassi-grammatica-italiana.png

Lavo i denti perché diventino bianchi.

Ho dato i soldi a Luca perché mi compri il nuovo libro di Mastrogiacomo.

Mise le piante all’aperto perché la pioggia le bagnasse.

In entrambi i casi la congiunzione perché introduce una subordinata in cui si dichiara lo scopo, il fine dell’azione espressa nella principale: per questo motivo tali subordinate si chiamano FINALI. Sono riconoscibili perché il nesso logico che esprimono ci è molto familiare, infatti molto spesso dichiarano lo scopo delle nostre azioni, magari in forma differenti: al posto del perché, più usato nel linguaggio quotidiano, troviamo altre congiunzioni come affinché, usato soprattutto nella lingua scritta e altri raramente usati come acciocché e onde. Quando la subordinata è introdotta da questa congiunzione il verbo è sempre espresso al modo congiuntivo. Questo permette anche di distinguere le causali e le finali quando sono introdotte dalla stessa congiunzione "perché"; per esempio io dico:

Ho dato i soldi a Luca perché io non posso fare quell’acquisto.

Mise le piante all’aperto perché gli sembravano sofferenti.

In entrambi i casi la presenza della subordinata del modo indicativo (oltre al senso) ci dice che siamo in presenza di una causale.

La proposizione finale può essere di forma:

a) esplicita

con nesso logico: affinché, perché, che, onde,

verbo al modo: congiuntivo presente o imperfetto.

Lo aspetto affinché possiamo andare in palestra insieme.

Gli telefonerò perché venga presto da noi.

Mi ha chiamata perché lo aiutassi.

L'attore si sforza perché il personaggio sia più credibile è più naturale possibile.

Il regista ha modificato il testo qua e là, affinché riuscisse più gradevole.

b) Nella forma implicita, in genere più usata di quella esplicita, perché più rapida e concisa ha:

nesso logico : per, di, a,

verbo di modo: infinito

 

Mi sono alzata presto per prendere il treno delle 6, 30.

Sono andata al supermercato a fare la spesa.

Fabrizio fa molta ginnastica allo scopo di dimagrire.

Prossima lezione


Esercizi su Subordinate finali






Forum
Altre materie
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.