0 Points 


morfemi lessicali, grammaticali, modificanti - Grammatica italiana

Lezione e spiegazione su morfemi lessicali, grammaticali, modificanti che spiegano i vari argomenti della grammatica italiana in modo semplice, accompagnate da esempi e immagini. Inoltre tanti esercizi per ogni lezione per capire immediatamente quanto compreso.



Mostra indice
Indice

Morfemi lessicali, grammaticali, modificanti

 

I morfemi, possono combinarsi in vario modo, ottenendo così nuove parole. A seconda delle funzione che svolgono all'interno della parola, i morfemi si dividono in:

 

1) morfemi lessicali o radici, che esprimono il significato fondamentale della parola, cioè il suo valore semantico.

La radice è la parte minima della parola che rimane invariata: ad esempio nella parola orso la radice è ors-;

 

2) morfemi grammaticali o desinenze, che indicano le caratteristiche morfologiche e grammaticali della parola.

È per lo più variabile: nei nomi e negli aggettivi indica il genere e il numero :

ors-o, ors-a, ors-i, buon-a, buon-o ecc.;

nei verbi indica anche la persona

parl-o, parl-i, parl-a, parl-iamo, parl-ate, parl-ano.

Mentre i morfemi lessicali sono moltissimi, tanti quanti sono in una lingua le parole base, i morfemi grammaticali sono un gruppo numericamente ben definito e abbastanza stabili nel tempo. Ecco qualche esempio:

 

morfema lessicale     

 

 

 

morfema grammaticale                         

stanz  a
princip  essa
cortes  i
ragazz   e

 

3) morfemi modificanti, che modificano il significato di base della parola di partenza, portando, attraverso i processi della derivazione e dell'alterazione, alla formazione di nuove parole :

 

bello → bellezza

orologio → orologiaio

libro → libretto

gatto → gattino

 

Prossima lezione


Esercizi su Morfemi lessicali, grammaticali, modificanti






Forum
Altre materie
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.