0 Points 


Il participio e i suoi tempi

Il participio è un modo che esprime il significato del verbo, cioè l’evento indicato dal verbo, come se fosse una qualità caratteristica di un determinato soggetto ( persona, animale o cosa), di cui diventa un attributo:

Il documento scaduto.

La medicina scaduta.



Mostra indice
Indice

Il participio e i suoi tempi

participio

 

Ha sempre un viso sorridente.

Il modo participio ha due tempi, entrambi semplici: il presente e il passato.

  • Il participio presente ha sempre valore attivo ed è usato soprattutto in funzione di aggettivo e, quindi come attributo di un nome.

Mario mi ha fatto una proposta interessante.

Conosco una canzone  molto divertente.

  Ridente.

  • Come aggettivo il participio presente può essere sostantivato dall'articolo o da un aggettivo dimostrativo, e, quindi usato come nome:

Questo brillante è molto raro.

Sono numerosi i participi  presente che hanno perso il loro valore originale  verbale e sono diventati  aggettivi:

divertente, affascinante, irriverente;

oppure nome a tutti gli effetti :

lo studente, l'insegnante, la corrente, il dipendente.

 

Il participio presente è usato con funzione verbale nel linguaggio giuridico, burocratico e nella lingua letteraria :

In osservanza alle leggi vigenti in questo Stato …

(linguaggio burocratico).

" L'itinerario appare lungo e fascinoso, costellato di tesori provenienti da musei europei".

(letterario).

 

 

Il participio passato.

Anche il participio passato, come il  presente, può avere il valore di un aggettivo; si usa spesso  a maniera di un vero aggettivo, cioè non  significa più qualche cosa di  passeggero come l'azione, ma di costante e fisso come una qualità o proprietà:

  Il telefono rubato.  

 

  L'amicizia tradita.    

          

Una persona educata.

  • di un sostantivo

il visto, il mandato, il predicato.

Ci piacciono i passati e le zuppe di verdura.

E'  frequente usarlo nella formazione dei verbi nei tempi composti : 

Io ho amato

     

       

Tu sei stato scelto.

Hai parlato invano.

  • come aggettivo:

Mi ha rivolto uno sguardo spento.

  • Come verbo:

Risolto il problema  (= dopo che quel problema fu risolto), la questione  finì in nulla.

Nel uso verbale il participio passato segue alcune regole di concordanza:

quando è preceduto dal verbo essere, esso concorda in genere e numero col nome a cui si riferisce:

Le signore sono rimaste in giardino.

Quando è preceduto dal verbo avere, esso rimane invariato, tranne nel caso in cui il complemento oggetto sia posto, in forma di pronome, prima del verbo:

Avete fatto le ore piccole per festeggiare la vostra promozione.

Dopo aver salutato tutti i presenti, li ha congedati senza tanti complimenti.


 

Prossima lezione


Esercizi su Participio e i suoi tempi






Forum
Altre materie
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.