Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

home

le funzioni della lingua

La lingua, nella realtà della vita quotidiana, viene usata per produrre tantissimi atti comunicativi con gli scopi più diversi e, quindi viene usata volta per volta, in modi sempre diversi: in linguistica, i diversi modi in cui chi parla o scrive usa la lingua per ottenere uno scopo sono definiti funzioni della lingua. Le funzioni in cui una lingua può essere usata sono tante quanti gli scopi per cui si può elaborare un messaggio, cioè parlare o scrivere per comunicare con qualcuno. Ne risulta che le funzioni della lingua sono numerosissime, infatti, poiché la lingua può servire ad una infinità di scopi come informare, spiegare, esporre, raccontare, descrivere, illustrare, analizzare ecc ecc. I linguisti, perciò, per poter analizzare i vari usi della lingua, hanno unificato le varie funzioni in modelli, in cui rientrano tutte le situazioni comunicative. Un linguista russo, Roman Jakobson ha adottato un modello che ha il pregio di schematizzare in modo logico e razionale l'estrema varietà delle funzioni della lingua. Le molteplici funzioni della lingua secondo R. Jakobson si possono raggruppare in sei funzioni principali, tante quanti sono gli elementi fondamentali della comunicazione. In ogni atto linguistico sono presenti i sei elementi fondamentali della comunicazione: emittente, ricevente, messaggio, referente, canale, codice. Le sei funzioni della lingua sono dette: funzione informativa ( o denotativa o referenziale); funzione espressiva ( o emotiva); funzione persuasiva (o conativa); funzione fatica (o di contatto); funzione metalinguistica; funzione poetica (o connotativa). Ciascuna di queste funzioni è collegata a scopi ben precisi ed è incentrata su un preciso elemento della comunicazione.

Vai alla Homepage Home Page > Comunicazione > le funzioni della lingua



 Unità:8 Le funzioni della lingua 

                                                                                    

Tutti parliamo o scriviamo, lo facciamo per comunicare emozioni, per indicare qualcosa. Nella comunicazione, segni e simboli sono collocati all'interno di un messaggio. Molti studiosi hanno teorizzato modelli del processo comunicativo, ma si assume come riferimento il modello proposto da Roman Jakobson, un linguista di origine russa, che  ha elaborato uno schema dove  mostra come a ciascuno dei sei elementi della comunicazione corrisponda una funzione linguistica. Le sei funzioni linguistiche da lui individuate sono le seguenti: 

 
 
 

funzione emotiva

 

funzione emotiva o espressiva. Il codice lingua viene utilizzato in funzione emotiva, poichè serve a esprimere un'emozione o un sentimento . La lingua svolge funzione emotiva quando è in risalto l'emittente: "Sono preoccupata !" "Sono felice!" “Ho paura", "Ho caldo", "Sono raffreddata", "Povero me !"

 

funzione conativa funzione conativa o persuasiva. Il codice lingua viene impiegato per svolgere funzione conativa, poichè serve a formulare un comando. Questa funzione si ha quando è in rilievo il destinatario, pechè il messaggio può essere un ordine , una seduzione, un obbligo:  "Dammi la mano “, "Vai a fare il compito ","Non piangere", "Prova!", Non fare il furbo, Mi ami ? Vieni con me !

 

fatica funzione

funzione fàtica. Il codice lingua viene utilizzato per svolgere funzione fàtica, cioè serve a stabilire un contatto e avviare la comunicazione. La funzione fàtica si attiva quando è in rilievo il canale, cioè il mezzo fisico: I saluti, "Ciao!", “ Oggi è una bella giornata! “ Per mantenere una comunicazione,ma cosa dici ?, dire "pronto" al telefono, oppure "mi senti?", Non ci  credo!? , e simili.

 

 

metalinguistica funzione metalinguistica. E' incentrata sul codice, si usa la lingua per parlare della lingua, ad esempio quando parliamo di regole grammaticali di una lingua :  "Il è un articolo determinativo"

 

referanziale funzione referenziale poichè serve a riferire un avvenimento. La lingua svolge funzione referenziale quando viene messo in evidenza il referente, ossia ciò di cui si parla nel messaggio:  Questi tulipani sono rossi ,Oggi piove , Il treno parte alle 2, Domani vado dal medico, Oggi è una bella giornata. 

 

f. poetica    

funzione poetica.  Il codice lingua viene impiegato in funzione poetica, poichè riferisce un messaggio suggestivo, usando le parole in modo tale che si imprimano nella mente del destinatario procurandogli un'emozione. Questa funzione evidenzia la funzione del messaggio ed è  usata spesso nelle pubblicità.

 

   Non farti spennare !

 

poetica

Forum di grammatica italiana

In questa parte del sito puoi chiedere alla community e ai nostri insegnanti di italiano dubbi e perplessità trovati affrontando solo questa pagina. Se hai un dubbio diverso crea un nuovo 'topic' con il pulsante 'Fai una nuova domanda'.

Registrati per poter usare il forum di esercizi di italiano. Prova, è gratis!

Lascia, per primo, un commento o domanda per la lezione o esercizi di inglese...






La pagina è stata elaborata in 62 millisecondi