Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata (la pagina è ospitata su progettospartaco.it) e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Aggettivi possessivi

Aggettivi determinativi possessivi: indicano che un certo oggetto appartiene a una persona, determinando  sia l’oggetto posseduto sia la persona che possiede; variano in base al genere, al numero, alla persona; oltre al possesso indicano anche la relazione
( la mia piscina, il mio amico, ecc.)

Spiegazione grammaticale

Aggettivi possessivi

 

Risultati immagini per è mio

Gli aggettivi possessivi indicano a chi appartiene ciò di cui si parla e poiché le persone sono tre per il singolare e tre per il plurale avremo:

 

 

           1° PERSONA

            2° PERSONA

         3° PERSONA

SINGOLARE

MIO

 TUO

 SUO

PLURALE

 NOSTRO

VOSTRO

 LORO

 

Mio, tuo, suo, nostro, vostro hanno forme diverse per il maschile, il femminile, il singolare e il plurale; loro invece è invariabile, per cui avremo:

il mio libro

la mia casa

i miei libri

le mie case

e invece:

il loro libro

la loro casa

i loro libri

le loro case.

 

A questi sei aggettivi sono da aggiungere proprio, che ha lo stesso significato di suo e di loro e si usa in frasi impersonali riferito, com'è ovvio, alla terza persona, oppure come rafforzativo degli altri

possessivi, e altrui che significa di un altro e attribuisce il possesso a persona genericamente diversa dal soggetto della proposizione in cui ricorre.

  • Gli aggettivi possessivi specificano sia l'oggetto posseduto sia la persona del possessore.

Se dico il mio cappello, preciso che il cappello, cioè l'oggetto con il quale l'aggettivo concorda nel genere e nel numero è mio, cioè che io 1° persona singolare ne sono il possessore.

  • L'aggettivo possessivo è preceduto, di solito, dall'articolo, determinativo o indeterminativo;

il tuo pallone, un vostro amico.

L'articolo  determinativo non si mette quando l'aggettivo possessivo accompagna un nome di parentela:

Ho incontrato tua sorella.

  • Posizione dell'aggettivo possessivo:

di solito precede il nome, ma viene messo dopo al nome :

a) nelle espressioni vocative ed esclamative:

Amico mio, aspettavamo solo te!

b) in alcune espressioni particolari come:

per colpa sua, da parte mia, a casa tua, per amor mio;

c) quando si vuole accentuare l'idea di possesso:

Questi sono soldi miei.

Proprio e altrui sono aggettivi possessivi; proprio si può usare: per rafforzare un altro aggettivo possessivo:

Lo ha toccato con le sue proprie mani.

 per sostituire l'aggettivo possessivo di 3° persona singolare o plurale purché si riferisca al soggetto della frase:

Quell'individuo cerca sempre il proprio tornaconto;

 quando la frase ha soggetto indefinito

Prima di uscire, ogni ospite prenda il proprio regalo.

Si deve usare in quanto obbligatorio :  nelle frasi con verbo impersonale:

occorre difendere i propri diritti.

al posto di suo e di loro quando questi potrebbero creare equivoci riguardo al possessore, nella frase:

Paolo  ha dato il proprio cappello a Giovanni.

Ci fa essere certi che il cappello è di Paolo  ( perché Paolo  è il soggetto e proprio sostituisce l'aggettivo possessivo di 3 ª  persona singolare solo se questo si riferisce al soggetto).

Altrui, invariabile, significa “ di altri”, “ degli altri” e viene usato per indicare un possessore indefinito, viene posto di solito dopo il nome:

Nessuno deve impadronirsi del denaro altrui.

In alcuni casi l'aggettivo possessivo può essere impiegato anche con valore di nome. Gli aggettivi possessivi sostantivati più comunemente usati sono:

il mio, il tuo

  • (al maschile singolare) per indicare il denaro, le proprietà:

Non penso certo di appropriarmi del tuo.

  • I miei, i tuoi ( al maschile plurale ) per indicare i familiari, in particolare i genitori:

Ti presento i miei.

  • - la mia, la vostra (al femminile singolare ) si sottintende “ lettera”, “ missiva”.

Come ti  scrissi  nell'ultima mia..

  • - la mia, la tua, la sua (al femminile singolare) per indicare il parere, l'opinione:

Anche oggi ha detto la sua.

  • -nelle costruzioni partitive una delle mie, qualcuna delle sue, per indicare birichinate, sbadataggini:

Ne ha combinata una delle sue.





Esercizi di italiano su aggettivi possessivi




Forum

In questa parte del sito puoi chiedere alla community e ai nostri insegnanti dubbi e perplessità trovati affrontando solo questa pagina. Se hai un dubbio diverso crea un nuovo 'topic' con il pulsante 'Fai una nuova domanda'.

Registrati per poter usare il forum di lagrammaticaitaliana.it. Prova, è gratis!

Lascia, per primo, un commento o domanda per la lezione di grammatica di inglese...





lagrammaticaitaliana.it fa parte di progettospartaco.it Questo progetto vorrebbe ambiziosamente librarare la cultura e trasformare i vecchi contenuti stampati in nuovo materiale fruibile in modo "2.0". Progettospartaco.it raccoglie metaforicamente sotto il suo ombrello tutti quei siti che sposano il suo pensiero: "cultura libera per tutti"


0 0 0