Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata (la pagina è ospitata su progettospartaco.it) e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

aggettivi indefiniti - Grammatica italiana

Lezione e spiegazione su aggettivi indefiniti che spiegano i vari argomenti della grammatica italiana in modo semplice, accompagnate da esempi e immagini. Inoltre tanti esercizi per ogni lezione per capire immediatamente quanto compreso.

Spiegazione grammaticale

Aggettivi indefiniti

 

 

 

 

 

Gli aggettivi indefiniti attribuiscono ad un individuo o ad un oggetto una qualità o una quantità indefinita;

si differenziano per questo dagli altri aggettivi dimostrativi : questa donna è un'indicazione precisa, mentre qualche (aggettivo indefinito) donna è  un'indicazione più generica.

Gli indefiniti costituiscono la sottocategoria più vasta degli aggettivi determinativi, ma la più difficile da classificare, in quanto in essa si trovano forme di significato molto diverso.

Alcuni degli indefiniti possono essere usati solo come aggettivi, altri solo come pronomi, e altri tanto come aggettivi tanto come pronomi.

Qui ci limiteremo a considerare gli indefiniti usati solo come aggettivi.

Segue una suddivisione in quattro gruppi, avvisando che essa è solo per comodità di studio e non è applicabile in modo rigido.


Gruppo A

 

  • Gli aggettivi indefiniti singolativi si riferiscono ad una singola persona o cosa non precisata:

 

Ho visto un certo signor Bianchi,

Ho qualche spicciolo.

In alcuni momenti.

Una tale decisione.


 

singolare

plurale

maschile

femminile

maschile

 

femminile

qualche

qualche

-

-

alcuno

alcuna

alcuni

alcune

-

-

certuni

certune

tale

tale

tali

tali

-

-

taluni

talune

certo

certa

certi

certe

altro

altra

altri

altre


 

  • Qualche indica un insieme indeterminato di unità:

 

Dopo qualche giorno il battello arrivò.


 

  • Alcuno al singolare si utilizza solo nelle frasi negative come equivalente di nessuno ( vedi. ind. negativi), raro è l'uso come sinonimo di qualche:

 

Non vedo nessun problema;

Non ho alcun dubbio in proposito;

Mi fermerò per alcun tempo.

 

  • Al plurale è spesso intercambiabile con qualche:

Dopo alcune ore ( dopo qualche ora ) i compagni fecero ritorno.


 

  • Certo ha il valore di aggettivo indefinito se usato prima del nome senza articolo o con articolo indeterminativo; come aggettivo indefinito può essere sinonimo di “ tale “ oppure equivalere ad “alcuno “, “ qualche “:


 

È passato certo conte Boletti.

Ho visto da lontano certi tuoi compagni di viaggio;


 

posto dopo il nome, ha il significato di ‘sicuro’ :

In questo caso posso contare su un aiuto certo.

 

  • Certo indica qualcuno o qualcosa di cui non si conosce niente di preciso; qualche indica qualcuno o qualcosa di cui si potrebbero conoscere alcune caratteristiche (ad esempio il numero, la quantità)

In aula c’erano certe persone (= persone completamente sconosciute)

In aula c’era qualche persona (= un numero esiguo di persone)

In altri casi, certo può avere un significato allusivo o eufemistico per indicare qualcuno o qualcosa di sconveniente

Ho saputo certe cose su di lui…

ma anche un valore accrescitivo

Ha certe braccia.

o spregiativo

Lui non frequenta certe gente.


 

  • Tale serve per indicare una persona di cui non si sa o non interessa precisare l'identità:

Ti vuole incontrare un tal Biondo.


 

  • Altro può assumere diversi significati a seconda del contesto del contesto in cui è inserito.

              Può indicare infatti:

a) una quantità aggiunta in misura imprecisata:

Desidero altro ( ancora del ) pane.

b) l'equivalente di diverso:

l'anno scorso frequentavo un'altra scuola.

c) l'equivalente di nuovo:

Ha un'altra televisone .

d) l'equivalente di scorso, precedente:

L'altra settimana non sono andato a scuola.

e) L'equivalente di prossimo, seguente:

Ci rivedremo quest'altr'anno.


 

Gruppo  B

Gli aggettivi indefiniti collettivi indicano un insieme di persone o cose, considerandolo nella sua totalità oppure nella sua genericità

tutto il mondo, ogni donna, ciascun albero, qualunque giorno

Le forme più comuni sono quelle indicate nello schema qui sotto


 

SINGOLARE

PLURALE

MASCHILE

FEMMINILE

MASCHILE

FEMMINILE

Qualunque

qualunque

-

-

qualsiasi

qualsiasi

-

-

qualsivoglia

qualsivoglia

-

-

ogni

ogni

-

-

ciascuno

ciascuna

-

-

tutto

tutta

tutti

tutte


 

  • Qualunque e qualsiasi hanno lo stesso significato e si equivalgono nell’uso; qualsivoglia si usa

            soprattutto nello scritto.

In qualunque ( o qualsiasi ) posto nel mondo mi trovo bene.

  • Davanti al nome indicano un insieme nella sua totalità

qualunque uomo, qualsiasi uomo

qualunque vestito, qualsiasi vestito

dopo il nome, assumono un significato spregiativo, indicando banalità, mediocrità o casualità :

un uomo qualunque, un uomo qualsiasi (= un uomo senza particolari pregi);

un vestito qualunque, un vestito qualsiasi (= preso a caso: l’uno vale l’altro)

  • Qualunque, qualsiasi, qualsivoglia sono sempre invariabili, e possono accompagnarsi a un nome plurale solo se lo seguono

Non servono leggi qualunque (non qualunque leggi)

Qualunque, qualsiasi e qualsivoglia, se anteposti, possono avere l’articolo indeterminativo (un qualunque amico, ma anche qualunque amico), mentre gli altri aggettivi indefiniti collettivi non possono avere l’articolo.

Tutto può essere usato sia con l’articolo determinativo, sia con l’indeterminativo

tutti gli amici

è tutta una messa in scena.


 

Gruppo C

Gli aggettivi indefiniti quantitativi indicano una quantità generica:


 

Nella strada c'è molto disordine.

Sono passati parecchi anni.

Li si può immaginare su una scala in cui si parte da una quantità minima (poco) per arrivare alla quantità massima ( troppo) attraverso gradi intermedi , come evidente dalla tabella:


 

                  Singolare

                    Plurale

MASCHILE

FEMMINILE

MASCHILE

FEMMINILE

poco

poca

pochi

poche

alquanto

alquanta

alquanti

alquante

parecchio

parecchia

parecchi

parecchie

molto

molta

molti

molte

tanto

tanta

tanti

tante

altrettanto

altrettanta

altrettanti

altrettante

troppo

troppa

troppi

troppe



 

Poco indica una quantità minima, scarsa:

Ci sono pochi uomini imbarcati.

Ha un relativo regolare , pochissimo ( -a, -i, -e ) , e un comparativo irregolare, meno, invariabile:

 

Abbiamo pochissimo cibo.

Oggi il mare è meno calmo di ieri.


 

Alquanto indica una quantità apprezzabile, anche se non particolarmente rilevante; è di uso comune:

Nel porto c'era alquanta gente.


 

Parecchio indica una qualità notevole, la differenza rispetto a molto è minima, e quindi i due aggettivi vengono spesso usati in modo intercambiabile:

Il capitano trova dappertutto parecchi ( o molti ) marinai..
 

Molto indica una quantità notevole, in opposizione a poco:

Ho molte pietre preziose.

Ha un superlativo regolare, moltissimo ( -a, -i, -e, ), e un comparativo irregolare, più, invariabile:

Ho moltissimo sonno.

Ho più fame che sete.


 

Tanto

equivale a molto, ma con maggior enfasi:

 

Gli volevo tanto bene!


Altrettanto

esprime una uguaglianza di quantità :

Ho trovato altrettanti bracciali.

Presuppone un termine di riferimento e deve essere quindi completata, ad esempio nel seguente modo:

Ho trovato due anelli e altrettanti bracciali.

 

Troppo

indica quantità ritenuta eccessiva:

In questa taverna ci sono troppe persone.

Agli aggettivi elencati si possono aggiungere vario  e  diversa , i quali possono essere però anche aggettivi qualificativi:

Lo conosco da vari anni. ( aggettivo quantitativo)

Da questa parte si vede un paesaggio vario e interessante. ( aggettivo qualificativo).
 

Gruppo D

INDEFINITI NEGATIVI.

Escludono del tutto un certo dato:

 

Non voglio vedere nessun marinaio fino a domai.

Nessuno ha valore negativo e significa neppure uno:

Oggi nessun marinaio è assente.

 

Quando nessuno è posto dopo il verbo, quest'ultimo è preceduto dall'avverbio non:

Nonostante la tempesta, non si è verificato nessun incidente.


Alcuno al singolare, è equivalente a nessuno in frase negativa:

 

Non ho alcuna voglia di partire.


 

 

 

 

 





Esercizi di italiano su aggettivi indefiniti




Forum

In questa parte del sito puoi chiedere alla community e ai nostri insegnanti dubbi e perplessità trovati affrontando solo questa pagina. Se hai un dubbio diverso crea un nuovo 'topic' con il pulsante 'Fai una nuova domanda'.

Registrati per poter usare il forum di lagrammaticaitaliana.it. Prova, è gratis!

Lascia, per primo, un commento o domanda per la lezione di grammatica di inglese...





lagrammaticaitaliana.it fa parte di progettospartaco.it Questo progetto vorrebbe ambiziosamente librarare la cultura e trasformare i vecchi contenuti stampati in nuovo materiale fruibile in modo "2.0". Progettospartaco.it raccoglie metaforicamente sotto il suo ombrello tutti quei siti che sposano il suo pensiero: "cultura libera per tutti"


0 0 0