Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata (la pagina è ospitata su progettospartaco.it) e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

la posizione dell'avverbio

  • L'avverbio si colloca, per definizione, ad verbum, cioè vicino alla parola cui si riferisce.  L'avverbio si colloca accanto alla parola da “arricchire” : ma prima o dopo tale parola?È difficile stabilire regole esatte. Gli avverbi qualificativi possono collocarsi sia prima che dopo il verbo cui si riferiscono.                           

La muta improvvisamente parlò . La muta parlò improvvisamente →non ci sono molte differenze di significato tra le due espressioni.

  • Costruendo frasi con gli avverbi di valutazione, è invece d'obbligo una certa attenzione.Generalmente, gli avverbi di valutazione, se collocati all'inizio della frase, specificano  il giudizio dell'emittente;se messi dopo il verbo, arricchiscono il significato di quest'ultimo.Nel caso in cui l'avverbio si accompagna a un aggettivo, normalmente lo precede :

Sono molto stanco, e non → stanco molto sono.

  • una costruzione particolare con “aggettivo” in funzione di “avverbio”: Luca ama vestistire  giovane. Noi amiamo vestire giovane. In questo caso l'aggettivo giovane resta invariato, indipendente dal numero delle persone che compiono l'azione: è un vero aggettivo-avverbio, rientra nella categoria “ parti invariabili del discorso”.

Questo modo di comunicare, rapido ed efficace, si usa soprattutto nel linguaggio della pubblicità.


Spiegazione grammaticale

La posizione dell'avverbio .

 

Per quanto riguarda la posizione dell'avverbio, generalmente si mette dopo il verbo:

In questo letto dormo raramente.

  • e prima di un aggettivo o di un altro avverbio :

Tua zia è veramente noiosa.

Ho mangiato molto bene.

 

  • quando il verbo è di forma composta, molti avverbi possono essere messi sia tra l'ausiliare e il participio, sia dopo il participio:

L'aereo è sicuramente decollato.

L'aereo è decollato sicuramente.

Quel regalo è stato poco gradito.

 

  • l'avverbio di negazione non e le particelle avverbiali ci, vi, e ne si collocano sempre prima del verbo:

Il serpente non è velenoso.

La festa non è questa.

Ci vado adesso.

Vi è una gran folla,

  • quando l'avverbio, invece si riferisce a un elemento particolare della frase, si riferisce a tutta la frase nel suo complesso, la sua collocazione può avvenire in qualsiasi punto della frase, dalla quale

però risulta separato mediante la virgola:

Francamente, non sono convinta dell'offerta.

Non sono convinta, francamente, dell'offerta.

Non sono convinta dell'offerta, francamente.

 

 


 





Esercizi di italiano su la posizione dell'avverbio




Forum

In questa parte del sito puoi chiedere alla community e ai nostri insegnanti dubbi e perplessità trovati affrontando solo questa pagina. Se hai un dubbio diverso crea un nuovo 'topic' con il pulsante 'Fai una nuova domanda'.

Registrati per poter usare il forum di lagrammaticaitaliana.it. Prova, è gratis!

Lascia, per primo, un commento o domanda per la lezione di grammatica di inglese...





lagrammaticaitaliana.it fa parte di progettospartaco.it Questo progetto vorrebbe ambiziosamente librarare la cultura e trasformare i vecchi contenuti stampati in nuovo materiale fruibile in modo "2.0". Progettospartaco.it raccoglie metaforicamente sotto il suo ombrello tutti quei siti che sposano il suo pensiero: "cultura libera per tutti"


0 0 0