Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata (la pagina è ospitata su progettospartaco.it) e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

il soggetto

 

Argomenti di questa unità :  Il soggetto, cioè l’elemento di cui il predicato dice qualcosa, e con esso concorda nel numero, nella persona e, a volte, nel genere. Il soggetto può essere riconosciuto in base ad alcune caratteristiche. Tutte le parti del discorso possono fare soggetto. Il gruppo del soggetto. Il posto del soggetto. La frase ellittica del soggetto.


Spiegazione grammaticale

Il soggetto

 

il soggetto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Il soggetto è ciò di cui si parla nel predicato.

Ecco qualche esempio:

* Rufus si presentò all'appuntamento.

Troviamo il verbo in questa frase.

“ Si presentò” è il predicato verbale; completiamo l'analisi chiedendoci: chi è colui che si presentò?

La risposta è:  Rufus.

Ecco trovato il nostro soggetto, l'autore dell'azione di cui si parla nel predicato verbale.

* Rufus insisté.

In questo secondo esempio, ancora più ridotto all'osso, troviamo subito a colpo d'occhio soggetto e predicato." Rusus" è il soggetto del predicato "insisté".

Queste sono alcune frasi,con il soggetto evidenziato:

1) Il mare era azzurro e calmo.

2) La sua sicurezza vacillò

3) Quanto tempo durò questo stato di cose?

4) Gli spettatori  batterono le mani.

5) Uscirono tutti e chiusero la porta.

6) Dei cavalloni immensi sollevarono la zattera.

 

Il soggetto in queste frasi ha particolarità diverse:

Dalla forma delle terza e della quinta frase, si nota che non sempre il soggetto è all'inizio della frase, come si vede può occupare posizioni diverse. La sesta frase ci indica che, a volte, il soggetto è preceduto dalla preposizione “ di “ ( semplice o articolata ) che ha funzione di articolo partitivo.


 

Ecco una scheda riassuntiva del soggetto.

Il soggetto è l'essere animato o inanimato:

  • che compie l'azione ( se il predicato è attivo)
  • che subisce l'azione ( se il predicato è passivo)
  • a cui viene attribuita una certa qualità o condizione ( se il predicato è nominale)

 

Nella  maggioranza dei casi il soggetto è formato  da un nome o un pronome:

 

Il pallone andava come fosse a motore.

Egli sta aspettando pazientemente.

Tu non ascolti! 

 

Possono però svolgere  il ruolo di soggetto anche altre categorie grammaticali quando vengono sostantivate,usate cioè come nomi, e anche un'intera proposizione, detta " proposizione soggettiva " :

Il rosso ti dona. ( aggettivo sostantivato )

Il leggere molto è utile per conoscere bene una lingua. (verbo sostantivato)

Il perché della decisione sarà rivelato domani. (congiunzione sostantivata)

È meglio che tu parta subito. (proposizione soggettiva)

Il soggetto può essere introdotto , oltre che dall'articolo ( determinativo o indeterminativo), anche dagli articoli partitivi del, dello, della, dei, degli, delle, che, equivalgono a un " po' di " , "alcuni", " alcune".  In tal caso si parla  di soggetto partitivo.

 

Del fuoco usciva dalla finestra.

Dei ragazzi correvano nella  strada.

 

 

                                            

 

 

 

Frase ellittica del soggetto

 

 

La maggioranza dei casi il soggetto è costituito da un nome o un pronome:

 

 

Il pallone correva come fosse un motore.

Egli sta aspettando pazientemente.

 

Possono peròavere  il ruolo di soggetto anche altre categorie grammaticali quando vengono sostantivate,usate cioè come nomi, e anche un'intera proposizione, detta " proposizione soggettiva " :

 

 

Il rosso ti dona. ( aggettivo sostantivato )

Il leggere molto è utile per conoscere bene una lingua. (verbo sostantivato)

Il perché della decisione sarà rivelato domani. (congiunzione sostantivata)

È meglio che tu parta subito. (proposizione soggettiva)

 

  • Il soggetto può essere introdotto , oltre che dall'articolo ( determinativo o indeterminativo), anche dagli articoli partitivi del, dello, della, dei, degli, delle, che, equivalgono a un " po' di " , "alcuni", " alcune".  In tal caso si parla  di soggetto partitivo.

 

Del fuoco usciva dalla finestra.

Dei ragazzi correvano per strada.

 

Le proposizioni in cui sia sottinteso il soggetto o il predicato si chiamano ellittiche, dalla parola greca “ ellissi” che vuol dire "mancanza". Se il soggetto non è espresso, ma facilmente intuibile dal contesto, si ha una frase ellittica del soggetto. Quando non è espresso si parla di soggetto sottinteso; questo di solito avviene :

a) quando il soggetto è rappresentato da un pronome personale ( io, tu, noi, voi, ecc.) , poiché in questi casi è ricavabile dalla desinenza del verbo:

Andiamo al cinema. (Soggetto sottinteso noi)

Studierò più tardi. (Soggetto sottinteso io)

b) nelle risposte a frasi nelle quali il soggetto è già espresso

 Quando tornerà Claudio ? Tornerà tra una settimana.

c) in una serie di proposizioni che hanno tutte lo stesso soggetto, come nella seguente frase complessa:

La signora quel giorno era felice: accudiva alle faccende di casa con più passione e prestava attenzione a quello che accadeva intorno a lei.

Il soggetto di accudiva e prestava è chiaramente quello espresso nella prima frase,e cioè la signora.

 

 

La posizione del soggetto nella frase

 

 

        

 

Imparando a riconoscere il soggetto all'interno della frase, abbiamo notato che può occupare posizioni diverse. La normale collocazione del soggetto è a inizio frase, l'ordine

sintattico più comune e lineare è infatti:


 

soggetto             predicato             complemento

il gatto                  dorme                  beatamente.


 

Questa regola non è obbligatoria, perché chiunque scriva o parli può collocare il soggetto nella posizione che gli sembra più opportuna, purché tutte e regole grammaticali e sintattiche siano rispettate. Infatti, non è raro trovare il soggetto in una posizione diversa da quella comune.mPrendiamo per esempio un racconto qualsiasi, questo è l'inizio di due capoversi:

 L'indomani venne un uomo barbuto...

Un giorno venne a visitarlo l'uomo barbuto...

si nota la collocazione dopo i relativi predicati: ciò accade quando la frase si apre con avverbi quali “ appena, ora, allora, almeno, un giorno, oggi “ ecc.

 

Ancora un inizio di frase:

 S' incontravano vere biblioteche del genere nell'interno...

il soggetto è preferibilmente posposto al predicato quando questo ha un significato affine a essere, esserci, esistere. Come infatti l'inizio di tante fiabe : C'era una volta un gatto...

osserviamo ora un frammento di dialogo:

 “ Eh, gridò il conte  lei vaneggia! "

 

Deduciamo che il soggetto si pone di preferenza dopo il predicato nelle frasi incidentali che contengono verbi di “ dire, esclamare, gridare” ecc. Frequentemente, infine, si trova il

soggetto posposto al predicato nelle frasi interrogative dirette:

 Che vuole quell'uomo?

 Dove si trova la nostra camera?

Quanti siete, voi ragazzi?


 

 

 

 





Esercizi di italiano su il soggetto




Forum

In questa parte del sito puoi chiedere alla community e ai nostri insegnanti dubbi e perplessità trovati affrontando solo questa pagina. Se hai un dubbio diverso crea un nuovo 'topic' con il pulsante 'Fai una nuova domanda'.

Registrati per poter usare il forum di lagrammaticaitaliana.it. Prova, è gratis!

Lascia, per primo, un commento o domanda per la lezione di grammatica di inglese...





lagrammaticaitaliana.it fa parte di progettospartaco.it Questo progetto vorrebbe ambiziosamente librarare la cultura e trasformare i vecchi contenuti stampati in nuovo materiale fruibile in modo "2.0". Progettospartaco.it raccoglie metaforicamente sotto il suo ombrello tutti quei siti che sposano il suo pensiero: "cultura libera per tutti"


0 0 0