Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata (la pagina è ospitata su progettospartaco.it) e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Gli iperònimi e gli ipònimi

Altri tipi di rapporti semantici tra le parole. Il lessico di una lingua è un insieme organico in cui le parole sono variamente collegate tra loro sul piano del significato in una fitta rete di rapporti. I gruppi e i sottogruppi di parole che formano un campo semantico sono la dimostrazione dell'esistenza di questa rete di rapporti, ma non sono l'unico tipo di rapporto semantico tra le parole. Tra di esse, infatti, esistono anche rapporti di significato più preciso e più puntuale. Questi rapporti di significato sono rapporti di SINONIMIA: collegano parole che hanno quasi lo stesso significato; rapporti di ANTONIMIA: collegano parole che hanno significato opposto; rapporti di inclusione: collegano parole il cui significato è incluso in quello più ampio e pi generico di altre parole; rapporti di POLISEMIA: riguardano le parole che possono avere più significati; infine rapporti di OMONIMIAt: collegano le parole che hanno la stessa forma, e la stessa pronuncia, ma significati diversi.

Spiegazione grammaticale

Gli iperònimi e gli ipònimi

 

 

 

Risultati immagini per dal generale al particolare

 

Gli iperònimi e gli ipònimi sono parole che appartengono allo stesso campo semantico.

 

Continuiamo la conoscenza del concetto di campo semantico. Ci sono parole che appartengono allo stesso campo semantico e hanno tra loro un particolare rapporto di significato.

Quando il significato di una parola comprende anche quello di un'altra parola, si dice che la include. Il rapporto di inclusione è molto importante perché riflette la struttura gerarchica del lessico.

Le parole della lingua non sono tutte allo stesso livello, ma alcune hanno significati più generali più vaste di altre. La parola animale e la parola leone non possono essere messi sullo stesso piano,

perché tutti i leoni  sono animali, ma non tutti gli animali sono dei leoni.  Posso dire:

Ho sempre desiderato avere un animale in giardino!

Ho sempre desiderato avere un leone in giardino!

Con la seconda specifico meglio il mio pensiero, con la prima sono più generico.


Possiamo rappresentare così l'inclusione di  leone in animale:


 

grafico
 

 

 

Animale è il termine gerarchicamente superiore, che si chiama iperonimo ( dal greco “ che sta sopra”. Leone,gerarchicamente inferiore rispetto ad animale, sarà un iponimo (dal greco “che sta sotto”).

Va da sé che gli iponimi di animale sono in gran quantità: ippopotamo, formica, gatto, cavallo, pinguino ecc. Altri iperonimi avranno un numero più ristretto di iponimi: genitore include soltanto gli iponimi madre e padre

Anche noi, come il lessico, usiamo meccanismi mentali di tipo gerarchico: dal generale al particolare e viceversa. Se dovessimo descrivere, per esempio, alla mamma  il contenuto della valigia prima di partire, non facciamo l'elenco dettagliato delle cose contenute come: due vestiti blu, un asciugamano bianco, un paio di pantaloni rossi, otto camice di seta bianca, un libro di racconti, lo spazzolino da denti, la macchina fotografica, il passaporto. Ma semplicemente usando quattro iperonimi: indumenti, libri, effetti personali, documenti. Se invece la mamma ci chiede se nella valigia c'è qualcosa per coprirsi in caso di freddo, non le rispondiamo : Si, ho portato un indumento, ma, con un operazione di degeneralizzazione (dal generale al particolare), Si, ho un maglione di lana.

Il passaggio da un iperonimo  a un iponimo comporta sempre un passaggio dal generale al particolare. L'iperonimo, inoltre, è, per sua natura, di significato ampio e permette quindi di generalizzare L' iponimo, invece, con il suo

significato più ristretto e più particolare, permette di degeneralizzare e di specificare.

L'iperonimo, per la sua ampiezza di significato e per la sua genericità, ha un uso molto vasto e frequente. L'iponimo, invece, è di uso più limitato, ma risulta sempre il più preciso.

 

 





Esercizi di italiano su Gli iperònimi e gli ipònimi




Forum

In questa parte del sito puoi chiedere alla community e ai nostri insegnanti dubbi e perplessità trovati affrontando solo questa pagina. Se hai un dubbio diverso crea un nuovo 'topic' con il pulsante 'Fai una nuova domanda'.

Registrati per poter usare il forum di lagrammaticaitaliana.it. Prova, è gratis!

Lascia, per primo, un commento o domanda per la lezione di grammatica di inglese...





lagrammaticaitaliana.it fa parte di progettospartaco.it Questo progetto vorrebbe ambiziosamente librarare la cultura e trasformare i vecchi contenuti stampati in nuovo materiale fruibile in modo "2.0". Progettospartaco.it raccoglie metaforicamente sotto il suo ombrello tutti quei siti che sposano il suo pensiero: "cultura libera per tutti"


0 0 0