Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata (la pagina è ospitata su progettospartaco.it) e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

analisi del periodo

Fare l'analisi logica del periodo significa individuare le funzioni di tutte le proposizione che lo compongono ed esaminare le relazioni che ciascuna di esse ha con le altre. E più precisamente bisogna: individuare la PROPOSIZIONE PRINCIPALE e le sue eventuali COORDINATE; individuare le varie proposizioni subordinate. Poi, di ciascuna delle subordinate così individuate, si deve precisare: a) il grado di subordinazione, stabilendo se dipende dalla proposizione principale come prima, seconda, terza... subordinata, se dipende da un'altra proposizione subordinata o se è coordinata a un'altra subordinata; b) la FUNZIONE SPECIFICA che svolge nel periodo precisando quindi, come abbiamo visto, se è una subordinata finale, causale, consecutiva e simili; c) la FORMA , stabilendo se è in forma esplicita o in forma implicita. Spesso, per trovare la funzione di una proposizione implicita è necessario trasformarla in esplicita.

Spiegazione grammaticale

Come fare l'analisi del periodo

 

Risultati immagini per analisi

 

 

Fare l'analisi del periodo vuol dire riuscire ad individuare le relazioni che intercorrono tra le varie      proposizioni che lo compongono. Per questo è necessario:

a) individuare la proposizione principale: la principale può trovarsi all'inizio della frase, ma anche fine oppure tra due dipendenti, perciò l'ordine con cui le proposizioni sono collegate nella frase complessa non è di particolare aiuto;

b) individuare le varie proposizioni subordinate;

c) precisare per ciascuna subordinata il grado di subordinazione, la funzione che essa svolge nel periodo e la forma ( esplicita o implicita );

d) individuare le proposizioni coordinate

e) specificare per ciascuna coordinata se essa è coordinata alla principale o alle dipendenti di 1°, di 2°, 3° grado ecc, e indicare il tipo e la forma.

Esempi:

Poiché sono stanco non andrò in palestra, ma resterò in casa a guardare la televisione.

Poiché sono stanco = proposizione sub. di 1° grado, causale, esplicita

non andrò in palestra= proposizione principale

ma resterò in casa = coordinata alla prop. principale, avversativa

a guardare la televisione = prop. sub. di 1° grado alla coord. finale, impl.


 

Mi ha detto che andrà al cinema per vedere un film di cui gli hanno parlato bene e di cui ha letto una buona recensione.

Mi ha detto = prop. principale

che andrà al cinema = prop. sub. Di 1° grado, oggettiva, esplicita.

per vedere un film = prop. sub. di 2° grado, finale, implicita.

di cui gli hanno parlato bene = prop. sub. di 3° grado relativa, esplicita.

e di cui ha letto una buona recensione= coord. alla prop. sub. Di 3° grado, relativa,esplicita.


 





Esercizi di italiano su analisi del periodo




Forum

In questa parte del sito puoi chiedere alla community e ai nostri insegnanti dubbi e perplessità trovati affrontando solo questa pagina. Se hai un dubbio diverso crea un nuovo 'topic' con il pulsante 'Fai una nuova domanda'.

Registrati per poter usare il forum di lagrammaticaitaliana.it. Prova, è gratis!

Lascia, per primo, un commento o domanda per la lezione di grammatica di inglese...





lagrammaticaitaliana.it fa parte di progettospartaco.it Questo progetto vorrebbe ambiziosamente librarare la cultura e trasformare i vecchi contenuti stampati in nuovo materiale fruibile in modo "2.0". Progettospartaco.it raccoglie metaforicamente sotto il suo ombrello tutti quei siti che sposano il suo pensiero: "cultura libera per tutti"


0 0 0