Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata (la pagina è ospitata su progettospartaco.it) e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

la suffissazione - Grammatica italiana

Lezione e spiegazione su la suffissazione che spiegano i vari argomenti della grammatica italiana in modo semplice, accompagnate da esempi e immagini. Inoltre tanti esercizi per ogni lezione per capire immediatamente quanto compreso.

Spiegazione grammaticale

 

La suffissazione

 

 

 

 

La suffissazione consiste nell'aggiungere al morfema lessicale un suffisso:


 

fior- + itur - + a = fioritura

I suffissi si possono legare a nomi aggettivi e verbi e permettono di passare da una categoria di parole a un 'altra categoria, così come di derivare parole all'interno della stessa categoria. Si hanno così le seguenti possibilità:

 

nome

nome

nome

NOME aggettivo

AGGETTIVO

VERBO

verbo

verbo

aggettivo


 


 

Le nuove formazioni che derivano da un nome si chiamano denominali;

quelle che derivano da un aggettivo deaggettivali; quelle che derivano da un verbo deverbali.

Qui di seguito un elenco di alcuni dei suffissi più usati.

 


 

DA NOME A NOME

aio

fioraio

ario

proprietario

ista

sindacalista

ano

guardiano

ino

postino

eria

panetteria

 

 

ale

bracciale

ata

peperonata

eto

frutteto

aglia

boscaglia

ame

letame

ina

ventina

atura

scaffalatura

ificio

panificio

 

 

 

 

DA NOME AD AGGETTIVO

ato

fortunata

uto

baffuto

are

popolare

evole

cagionevole

ile

signorile

ino

marino

aneo

momentaneo

esco

animalesco

DA AGGETTIVO A NOME

ezza

bellezza

izia

giustizia

ura

altura

ia

cortesia

itudine

solitudine

ione

precisione

aggine

testardaggine

eria

furberia

 

 

DA NOME O AGGETTIVO A VERBO

are

cantare (da nome), stancare (da aggettivo)

eggiare

schiaffeggiare (da nome) scarseggiare ( da aggettivo

izzare

canalizzare ( da nome), utilizzare ( da aggettivo)                        

DA VERBO A NOME

( a- i ) zione

circolazione

anza

abbondanza

enza

partenza

( a – i ) mento

sentimento

uta

caduta

ita

ferita

(at)ura

calzatura

sione

invasione

(a-i) tore

venditore

sore

incisore

ino

macinino

eria

macelleria

DA VERBO AD AGGETTIVO

(a- i) tore

fondatore

sore

difensore

( a-i )bile

realizzabile

evole

ammirevole


 

Possiamo osservare che:

a) la parola primitiva è formata, come abbiamo detto, dal morfema lessicale e dal morfema grammaticale, la parola derivata per suffissazione è formata dal morfema lessicale, dal suffisso e dal morfema grammaticale;

b) talvolta nel processo di suffissazione avvengono delle modificazione nella radice della parola primitiva:

accendere accensione,

lieto letizia.

c) ciascun suffisso è portatore di uno o più significati. Ad esempio il suffisso – ame dà ai derivati un valore collettivo:

besti – ame , fogli- ame;

il suffisso - aio, invece, può indicare chi svolge un mestiere:

forn - aio, macell – aio

o un luogo destinato a contenere qualcosa

gran- aio, poll- aio;

d) si chiamano derivati a suffisso zero i nomi che derivano da verbi in cui la desinenza dell'infinito viene eliminata e sostituita con una -o finale ( - a per femminile )

guadagnare = guadagn o

arrestare = arrest – o

indietro = indietr – eggiare,

pressappoco = pressappoch – ismo;

f) abbiamo infine avverbi che si ottengono da altre forme ( aggettivi e nomi ) mediante l'aggiunta di un suffisso, come gli avverbi in – mente e quelli in – oni:

audace = audac – emente,

bocca = bocc - oni


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 





Esercizi di italiano su la suffissazione




Forum

In questa parte del sito puoi chiedere alla community e ai nostri insegnanti dubbi e perplessità trovati affrontando solo questa pagina. Se hai un dubbio diverso crea un nuovo 'topic' con il pulsante 'Fai una nuova domanda'.

Registrati per poter usare il forum di lagrammaticaitaliana.it. Prova, è gratis!

Lascia, per primo, un commento o domanda per la lezione di grammatica di inglese...





lagrammaticaitaliana.it fa parte di progettospartaco.it Questo progetto vorrebbe ambiziosamente librarare la cultura e trasformare i vecchi contenuti stampati in nuovo materiale fruibile in modo "2.0". Progettospartaco.it raccoglie metaforicamente sotto il suo ombrello tutti quei siti che sposano il suo pensiero: "cultura libera per tutti"


0 0 0