Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata (la pagina è ospitata su progettospartaco.it) e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

verbi servili - Grammatica italiana

Alcuni verbi oltre ad avere un proprio valore come predicativi, possono anche essere usati per accompagnare un altro verbo al modo infinito, precisando il rapporto che esiste tra soggetto e azione indicata dal verbo. Questi verbi sono detti servili e sono : potere, volere, dovere.

Spiegazione grammaticale

Verbi servili

 

 

 

Alcuni verbi di uso frequente come dovere, potere, volere,   e sapere, oltre a possedere un ruolo verbale autonomo:

 

  • Vorrei un giardino fiorito,

 

  • Eleonora mi deve una cena,

 

possono anche venir affiancati ad altri verbi all'infinito, e servire per aggiungere al loro significato un ulteriore senso di dovere, di volontà di probabilità o di capacità:

 

  • Posso entrare o devo entrare?

 

  • Dovresti comprendere la sua scelta.

 

  • Voleva avere tutto.

 

  • Posso anche tornare.

 

  • Uso dell'ausiliare con i verbi servili

 

Quando sono usati come servili, potere, volere e dovere, nei tempi composti, assume l'ausiliare che richiederebbe l'infinito a cui sono legati.

 

Es. Non sono potuto venire ( il verbo venire vuole l'ausiliare essere).

Non ho potuto scrivere ( il verbo scrivere vuole l'ausiliare avere).

 

Per la forma riflessiva sono ammesse due costruzioni:

 

1) se la particella “si” è unita all'infinito, i verbi servili vogliono come ausiliare avere;

 

2) se la particella “si” è posta prima del verbo servile, questo vuole come ausiliare essere.

 

Es. Non ha voluto lavarsi.                Non si è voluto lavare.

 

Per quanto riguarda la forma passiva, i verbi servili non l'ammettono. Sarà il verbo da essi “ servito” ad assumere forma e significato passivi, usando l'infinito passivo o servendosi del si passivante:

 

Es. : Non sempre al popolo può essere detta la verità.

        Non sempre si può dire la verità al popolo.

 

 

 





Esercizi di italiano su verbi servili




Forum

In questa parte del sito puoi chiedere alla community e ai nostri insegnanti dubbi e perplessità trovati affrontando solo questa pagina. Se hai un dubbio diverso crea un nuovo 'topic' con il pulsante 'Fai una nuova domanda'.

Registrati per poter usare il forum di lagrammaticaitaliana.it. Prova, è gratis!

Lascia, per primo, un commento o domanda per la lezione di grammatica di inglese...





lagrammaticaitaliana.it fa parte di progettospartaco.it Questo progetto vorrebbe ambiziosamente librarare la cultura e trasformare i vecchi contenuti stampati in nuovo materiale fruibile in modo "2.0". Progettospartaco.it raccoglie metaforicamente sotto il suo ombrello tutti quei siti che sposano il suo pensiero: "cultura libera per tutti"


0 0 0